31 dicembre, 2008

Al "Parco dei Nebrodi" il Commissario straordinario incontra i giornalisti per un resoconto sulle attività svolte.


Incontro con i giornalisti, ieri, nella sede del Parco dei Nebrodi.
Il commissario straordinario Antonio Ceraolo, affiancato dal direttore Massimo Geraci e dal responsabile dell’ufficio stampa, Luigi Ialuna, ha tracciato un resoconto sulle attività e i progetti portati a termine nel 2008, ad un anno dall’insediamento. Tante le opere realizzate, anche all’insegna della solidarietà, in termini di servizi offerti agli utenti: area per i diversamente abili, percorso per non vedenti. Il commissario Ceraolo, inoltre, ha il merito di avere reperito le risorse finanziarie per l’istituzione del primo corpo di vigilanza dell’isola a servizio di un’area protetta.
Cinzia Scaglione
Nelle foto in alto: da sinistra, Luigi Ialuna, Antonio Ceraolo, Massimo Geraci.

I dirigenti del Parco dei Nebrodi con i giornalisti della carta stampata e delle Tv locali

28 dicembre, 2008

21 dicembre, 2008

L'inaugurazione del Castello Gallego - Prima e Seconda parte -


Sant'Agata Militello. Inaugurazione del Castello Gallego restaurato. 1^ Parte
from Ciro Scaglione.
(Clicca sul simbolo Play ed attendere il caricamento del video)
Seconda parte

Sant'Agata Militello - L'inaugurazione del Castello Gallego - 2^ P
from Ciro Scaglione.

Commenti:

RmPr2008 ha aggiunto un commento su Castello Gallego di Sant'Agata Militello 002:

Che schifo! La cosa che più fa orrore è che la distruzione del nostro patrimonio artistico viene persino pagata fior di quattrini. Cosa non si farebbe in questa nostra Sicilia massacrata per mandare al macero la bellezza che secoli di storia ci hanno consegnato! Ma non si tratta di degrado o incuria, la distruzione è stata perfino pianificata! Invece di passeggiare come delle pecore estasiate e annuire come dei coglioni di fronte al delirio di un folle, andate piuttosto a scuola, ignoranti!
Quoto in tutto RmPr2008. E' uno scempio. E' esteticamente e razionalmente inconcepibile. Questi architetti incapaci e pieni di sè, totalmente inadeguati quando si tratta di opere di recupero o restauro. Qualunque storico dell'arte con un minimo di buongusto inorridirebbe davanti a cotanta inettitudine. Immagino che le ragioni del portafoglio vengano prima di quelle del rispetto dell'arte e della storia: pensate a quanti catering s'impingueranno affittando queste IMBIANCATISSIME sale! Vergogna.

Anonimo ha detto...

forse non conoscete L'Architetto nuccio locastro di storia ne conoscie anche abbastanza e secondo me vi può insegnare anche a voi qualcosa che parlate sicuramente soltanto per invidia.
Arch. Complimenti
un suo ex studente
28/12/08 21:00

NOTA di cirosca
Normalmente non pubblico i commenti pervenuti da anonimi, ma questo di un ex studente (presumo delle scuole superiori e non delle elementari o delle medie) lo pubblico per i seguenti motivi:
  • Comincia a scrivere con la prima lettera minuscola, scrive in maiuscolo la elle prima di architetto (architetto andava scritto con la lettera minuscola), nuccio e locastro con le lettere iniziali (nome proprio di persona) maiuscole, Lo Castro (va scritto separato), conoscie (va scritto senza la i ). Insomma, una "caterva" di errori grammaticali e di sintassi. Se questo è stato o è un alunno dell'architetto Lo Castro, allora: "povera scuola italiana, anzi siciliana, anzi santagatese !!" E poi se qualche ministro vuole riformarla .... , tutti addosso ! Complimenti anche a te "ex studente ! Posso farti una domanda alla quale sicuramente non risponderai ? Eccola: " Hai smesso di studiare (ovvero ti sei ritirato) o sei già all'università e prossimamente avremo un laureato in più (spero non in medicina o in legge !)". Ho voluto e voglio essere buono perchè siamo nel periodo natalizio e voglio porgerti gli auguri per tutto, però.... comincia a studiare sul serio. Ciao!

16 dicembre, 2008

Concerto di Natale 2008 organizzato dalla Regione Carabinieri Sicilia, Compagnia di Sant'Agata di MIlitello.

Per il terzo anno consecutivo il Comandante della Compagnia Carabinieri di Sant'Agata Militello, Capitano Mario Costarelli e con la collaborazione del Sindaco del Comune ha fatto organizzare "Il concerto di Natale 2008". Nella sala dell' Auditorium del Museo dei Nebrodi, i militari dell'Arma, le rispettive famiglie e gli altri invitati hanno potuto ascoltare il Concerto eseguito dal Trio Orpheus, dal Nebrass Ensemble diretta dal M° Antonio Artino Innaria e dal Coro dell'Istituto "G.A. Cesareo" guidato dalla Prof.ssa Rosalba Caranna.


Concerto di Natale 2008
Clicca sul tasto Play per visualizzare la presentazione (attendere circa 4 secondi per il cambio delle foto).

Nuova emergenza spazzatura. I lavoratori senza stipendio. Presentata una denuncia ai carabinieri per "Insopportabile cattivo

Nuova emergenza rifiuti. Da giorni, l’immondizia trabocca dai cassonetti e invade i marciapiedi. In diversi punti del centro urbano, la situazione sta diventando insostenibile (vedi foto). Spazzatura_R
La discarica di Mazzarrà Sant’Andrea momentaneamente è inaccessibile (la viabilità è interrotta a causa di smottamenti verificatisi nei giorni scorsi). L’Ato Me 1 sta prendendo contatti con la società che gestisce l’invaso di Siculiana. Ma, rimane da risolvere la questione “pagamento stipendi arretrati” ai circa 180 lavoratori della società consortile Nebrodi Ambiente (che si occupa dei servizi ecologici per conto dell’Ato Me 1). Devono ancora percepire i salari di ottobre, novembre e la tredicesima. Gli animi sono accesi. Il Sindacato è preoccupato, perché se non verranno assunte decisioni concrete e ufficiali, potrebbe esplodere una nuova protesta. “Stiamo cercando di organizzare un incontro tra i lavoratori e i rappresentanti di Ato Me 1 ed Ati – spiega il rappresentante zonale della Cisl, Calogero Emanuele – la società d’ambito dovrebbe conoscere la somma da poter versare al gestore del servizio la prossima settimana. Ma, se ci fosse un impegno formale sull’accreditamento dei soldi, che siano 400 o 500 mila euro, la ditta potrebbe essere disponibile a retribuire i lavoratori, con la certezza di recuperare le somme. Intendo dire che non bastano le promesse, ci vogliono garanzie precise. Siamo preoccupati, perché i lavoratori non riescono più a sostenere la situazione”. Ormai periodicamente, questi operatori si trovano a dover fronteggiare condizioni di precarietà economica, a causa di ritardi eccessivi nei pagamenti degli stipendi. E nelle famiglie monoreddito, diventa difficile persino fare la spesa o raggiungere il posto di lavoro, quando il domicilio è distante dal luogo in cui si lavora. Giorni fa, lo stesso presidente dell’Ato Me 1, Laura Trifilò, da noi intervistata, aveva ringraziato i lavoratori della Nebrodi Ambiente per l’impegno profuso in occasione della scorsa emergenza rifiuti. Sebbene ancora senza stipendio, avevano raccolto in pochi giorni gran parte dei rifiuti accumulatisi a ridosso dei cassonetti. Ed ha promesso che farà il possibile affinché il Natale sia sereno per tutti. I lavoratori, però, chiedono certezze. Sono stanchi di aspettare.
________________________________________________________________
REAZIONI. Presentata una denuncia ai Carabinieri. "Insopportabile cattivo odore". ________________________________________________________________
La presenza dell’immondizia sulle strade ha spinto, nei giorni scorsi, il presidente del Club della Solidarietà Sociale, Giuseppe Cracò, a presentare formale denuncia ai carabinieri. Vengono evidenziati problemi di viabilità, a causa delle enormi masse di rifiuti attorno ai cassonetti di raccolta e su parte delle carreggiate. E soprattutto, di cattivo odore emanato dalle cataste di rifiuti. “Tutto questo potrebbe incidere sulla salute di coloro che vivono in abitazioni adiacenti ai cassonetti – afferma Cracò – tra l’altro, questo stato di degrado potrebbe causare ripercussioni negative dal punto di vista turistico e del commercio, in un periodo natalizio rilevante per quanto riguarda il fattore economico di entrambi i settori. Poi, le condizioni climatiche sfavorevoli di questi giorni rendono ancora più difficile la situazione, con questi rifiuti vaganti che si depositano sul manto stradale e dietro le porte delle case, determinando disagi per le famiglie e pericoli per gli automobilisti in transito”. E conclude: “ Va tutelata l’utenza che ha regolarmente pagato il servizio e si è fatta carico, in questi anni, di tasse per i rifiuti notevolmente alte rispetto al passato”.

Cinzia Scaglione

14 dicembre, 2008

La chiesa di San Francesco. Ripartono i lavori dopo oltre 11 anni.

Consegnati ufficialmente, ieri mattina, proprio in occasione della Festa di Santa Lucia, i lavori per il completamento della chiesa “San Francesco d’Assisi”, in contrada San Bartolomeo. Dopo oltre undici anni, dunque, verrà riaperto il cantiere. Un evento cadenzato dall’accompagnamento della locale banda musicale e caratterizzato dalla presenza del sindaco Bruno Mancuso, di rappresentanti dell’amministrazione comunale, e della ditta aggiudicataria della gara di appalto e, naturalmente, del parroco della chiesa San Lucia, padre Gaetano Franchina, che da anni si batte affinché la parrocchia possa usufruire di spazi adeguati, nonché del coordinatore del movimento parrocchiale giovanile Santa Lucia, Andrea Sturniolo. Davanti allo scheletro dell’edificio, padre Franchina ha impartito la benedizione. Si tratta di una delle grandi opere incompiute della cittadina. I lavori di costruzione iniziarono nel 1997. Adesso, grazie ad un finanziamento di 3 milioni di euro concesso all’amministrazione comunale, lo scorso anno, con delibera di giunta regionale, la chiesa potrà essere ultimata. “Sono contento – dichiara il sindaco Mancuso – perché un’altra opera rimasta in sospeso per tanto tempo potrà essere portata a compimento. La chiesa rischiava di imputridirsi, esposta alle intemperie. I numerosi fedeli della parrocchia Santa Lucia e i giovani potranno usufruire presto di locali idonei. Quelli attuali non sono sufficienti neanche per assistere ad una normale funzione liturgica. Tra l’altro, la zona verrà riqualificata”. Il progetto prevede una struttura complessiva di circa 3.278 metri quadrati, con un’area interna di mille metri quadrati, in grado di contenere oltre 5 mila fedeli durante le funzioni religiose e di permettere ai giovani di incontrarsi. Attualmente, la vicina chiesetta Santa Lucia può accogliere non più di 300 persone e i ragazzi si riuniscono in sacrestia. “La ripresa dei lavori è motivo di gioia e di speranza – sottolinea padre Franchina – guardiamo con interesse ad una nuova struttura ecclesiale più accogliente e spaziosa. Sono trascorsi oltre dieci anni dall’inizio dei lavori. Molteplici difficoltà avevano bloccato le aspettative di un’intera comunità”. E ringrazia l’amministrazione comunale per l’impegno profuso e l’onorevole Totò Cuffaro, che ha fatto arrivare il finanziamento. Contento anche il coordinatore del movimento parrocchiale giovanile Santa Lucia, Sturniolo, che due anni fa avevano promosso una petizione popolare, presentata all’assessorato regionale Lavori pubblici, raccogliendo oltre mille firme, proprio per chiedere il completamento della chiesa. “Non abbasseremo la guardia fino al giorno in cui potrà essere celebrata la prima messa nella nuova chiesa”, conclude Sturniolo , con tono scherzoso, rivolgendosi al sindaco.
Cinzia Scaglione

Nella foto : il momento della consegna ufficiale dei lavori, davanti alla costruenda chiesa. Rappresentanti dell’amministrazione comunale e della ditta. Al centro, Andrea Sturniolo, padre Gaetano Franchina e il sindaco Bruno Mancuso.

Consiglieri e assessori si tassano per finanziare il Natale in città. Giorno 23 al Castello Gallego l’incontro con lo scrittore Vincenzo Consolo.

Natale all’insegna di iniziative di solidarietà, tombolate, mostre ed eventi culturali, film per ragazzi, concerti di corali e del corpo bandistico, passeggiate a cavallo per grandi e bambini e spettacoli di artisti santagatesi. L’amministrazione comunale, da qualche giorno, ha reso noto il programma delle festività. “Nonostante la carenza di risorse – sottolinea il sindaco Bruno Mancuso – abbiamo predisposto un cartellone di eventi culturali di rilievo. Abbiamo pensato anche ai bambini con attività promosse dal Comune e integrate con l’ausilio della Fondazione Mancuso. Ci saranno spettacoli all’aperto e il veglione di fine anno, in piazza, per i giovani. E’ stato fatto uno sforzo notevole per approntare un cartellone di riguardo. Sono soddisfatto”. Giunta e presidente del consiglio – fa sapere il primo cittadino – hanno devoluto l’indennità di dicembre per organizzare gli eventi natalizi. Oggi, alle 17.30, in piazza Vittorio Emanuele, vendita di oggetti artigianali a cura del Portico di Salomone. Poi, alle 19, concerto di Natale nella chiesa Madre a cura dei locali Lions Club e Rotary Club (Pro Telethon e progetti umanitari). Quindi, si riprenderà martedì, alle 18.30, al Museo dei Nebrodi, con il concerto di Natale organizzato dalla locale Compagnia dei carabinieri. E così via. Eventi culturali d’eccezione saranno l’inaugurazione del settecentesco castello Gallego, appena restaurato, prevista per giorno 20, alle 18 e l’incontro con lo scrittore Vincenzo Consolo, giorno 23, sempre al castello, alle 18. Per i bambini, invece, da domenica 21, “Santagataland parco-giochi”, in piazza Vittorio Emanuele e carrozza trainata da cavalli (a cura Fondazione Mancuso). L’amministrazione comunale premierà, inoltre, il presepe di strada più bello e la vetrina di Natale più bella.
Cinzia Scaglione
Nella foto “Vincenzo_Consolo”.

09 dicembre, 2008

Il castello settecentesco dei Gallego restituito alla fruizione della città - I videoclip.


La prima parte del videoclip (Per visionarlo clicca sul simbolo Play)

La seconda parte del video (Tour guidato - in antemprima - del castello ristrutturato)

Commenti:
RmPr2008 ha aggiunto un commento su Castello Gallego di Sant'Agata Militello 002:
Che schifo! La cosa che più fa orrore è che la distruzione del nostro patrimonio artistico viene persino pagata fior di quattrini. Cosa non si farebbe in questa nostra Sicilia massacrata per mandare al macero la bellezza che secoli di storia ci hanno consegnato! Ma non si tratta di degrado o incuria, la distruzione è stata perfino pianificata! Invece di passeggiare come delle pecore estasiate e annuire come dei coglioni di fronte al delirio di un folle, andate piuttosto a scuola, ignoranti!

Quoto in tutto RmPr2008. E' uno scempio. E' esteticamente e razionalmente inconcepibile. Questi architetti incapaci e pieni di sè, totalmente inadeguati quando si tratta di opere di recupero o restauro. Qualunque storico dell'arte con un minimo di buongusto inorridirebbe davanti a cotanta inettitudine. Immagino che le ragioni del portafoglio vengano prima di quelle del rispetto dell'arte e della storia: pensate a quanti catering s'impingueranno affittando queste IMBIANCATISSIME sale! Vergogna.

Carissimo Cirosca.
Le faccio i miei più sentiti complimenti per la realizzazione di questa video. Molto preciso e dettagliato e incluso anche di guida ( da non dimenticare ).
Complimenti.
By
Calogero Galati

04 dicembre, 2008

03 dicembre, 2008

Le palme del centro urbano e il punteruolo rosso

Sopralluogo nella cittadina ieri, da parte del Prof. Longo dell'Università di Catania (Facoltà di Agraria) accompagnato dall'Assessore Comunale all'Ambiente Paratore, per verificare l'eventuale presenza del "punteruolo rosso" nel locale patrimonio palmizio .....
Leggi tutto cliccando qui
(La notizia è riportata nel Blog santagatamilitello.blogolandia.it)


Inserisci questo Blog nel segnalibri tra i preferiti.

25 novembre, 2008

Consegna targhe e premi ai vincitori del XXIV Concorso di Poesia "Città di Sant'Agata Militello"


Premio_Poesia "Citta di Sant'Agata M." Seconda Parte
La prima parte del videoclip si trova nel post di ieri.

Cerimonia conclusiva della XXIV Edizione del Concorso Nazionale di Poesia "Città di Sant'Agata Militello" sono stati premiati tre vincitori della sezione di poesia in lingua italiana e tre vincitori della sezione in dialetto. Consegnati una Targa, un diploma della F.E.N.A.L.C. e un premio di 600 euro al primo classificato, di 400 euro al secondo classificato e di 250 euro al terzo classificato di ogni sezione.
Al Concorso per la Sezione "Poesia inedita in lingua italiana" hanno partecipato 75 poeti delle Regioni Lombardia, Veneto, Campania, Lazio, Toscana, Abruzzo e Sicilia. Sono pervenute 242 poesie. Trentacinque i poeti che hanno presentato 94 poesie per la sezione "Poesie inedite in dialetto". Gli scritti sono stati esaminati dalla Commissione Giudicatrice, presieduta dal prof. Cono Benedetto e composta dalle professoresse Giuseppina Rando e Giovanna Manfredi Gigliotti, dai professori Salvatore Di Fazio, Antonino Ferrara, Giovanni Provenzale ed Antonino Tata.
I tre vincitori per la "Poesia inedita in lingua italiana":
  • classificato: Giancarlo Interlandi di Acitrezza (CT) con la poesia "Il Sud non ha ali" .
  • classificato: Nunzia Baglio di Sant'Agata Militello (ME) con la poesia "Il domani verrà".
  • classificato: Mariella Maggiore di Cefalù (PA) con la poesia "Lascia che la penna scriva".
Autori menzionati:
Giovanni Caso di Siano (SA) con la poesia "Questo voglio"
Salvatore Cangiani di Sorrento (NA) con la poesia "Contrappunto"
Benito Galilea di Roma con la poesia "La mia isola"
Franco Fiorini di Veroli (FR) con la poesia "Storia infinita"
Filippo Giordano di Mistretta (Me) con la poesia "Depressioni"

Questi i vincitori per la "Poesia inedita in dialetto":
  • classificato: Carlo Trovato di Catania con la poesia "Falla povira"
  • classificato: Angelo Goffredo Squillaci di Catania con la poesia "Tiatru grecu"
  • classificato: Michelangelo Grasso di Catenanuova (EN) con la poesia "Fimmini"
Autori menzionati:
Vincenzo Barbera di Leonforte (EN) con la poesia "Jennu ppi vaneddi e vanniduzzi"
Margherita Neri di Cefalù (PA) con la poesia "Me matri"
Casimiro Bellone di Patti (Me) con la poesia "A banchina"
Riccardo di Pasquale di Catania con la poesia "Paisi miu"
Francesco Lazzara di Capo D'Orlando con la poesia "A puddastredda di Patri Nunziatu"

Commenti:

Anonimo ha detto...
Non so se qualcuno leggerà questo commento cmq lo lascio... curioso, senza far molti sforzi son riuscito a trovare ( semplicemente mettendo il nome su Google ) che la poesia vincitrice quest'anno, aveva già partecipato ad un altro premio nazionale di poesia, per la preciosione al premio ‘Mimesis’, arrivando addirittura in finale ( http://irechina.blogspot.com/2008/08/itri-edda-di-laudario-vince-mimesis.html ) ... ma chiamare una sezione del concorso "Poesia INEDITA in lingua italiana" che valenza ha? penso proprio che il prossimo anno declinero il gentil invito a partecipare ...

24 novembre, 2008

Concorso Nazionale di Poesia "Città di Sant'Agata Militello"


Premio_Poesia "Città di S.Agata M." - Prima parte
(Pressa sul simbolo Play per la prima parte del videoclip. Domani seguirà la seconda parte). Attendere qualche secondo per far caricare il video e visionarlo.
Al Cine-Teatro Aurora si è tenuta la cerimonia conclusiva della XXIV edizione del Concorso Nazionale di Poesia "Città di Sant'Agata Militello".
Alla cerimonia hanno partecipato gli ospiti d'onore Mariella Lo Giudice e Tuccio Musumeci,l'illustre santagatese Prof. Francesco Randazzo - docente di chimica e scienze, autore di mumerose pubblicazioni scientifiche per le scuole superiori.
La parte musicale è stata curata dai Fratelli Cappello con Francesco Guerrera e la partecipazione straordinaria di Antonio Smiriglia e della cantante folk Marta Fabio.
Il ballerino Giuseppe Liuzzo ha dato prova della sua bravura.
La manifestazione è stata presentata da Saro Parisi e da Lucia Di Fazio.

22 novembre, 2008

Che bel panorama!

Che bel panorama !
Foto scattata l'altro ieri.
Ma questo sarà niente in confronto a quello che si aspettano di vedere i santagatesi e tutti i cittadini dei 33 comuni gestiti dall'Ato Me 1.
E i sindaci che faranno?
In uno dei post di qualche mese fa li avevo invitati a fare quello che vedete in questo videoclip.
Purtroppo nessuno si è mosso in maniera così plateale.

18 novembre, 2008

Al territorio dei Nebrodi il premio "Città ideale 2008".

Il territorio dei Nebrodi è stato premiato come “città ideale 2008”, luogo privilegiato per bellezze paesaggistiche, qualità della vita e cultura. Un prezioso riconoscimento, attribuito a livello nazionale nell’ambito della prima “Biennale del Paesaggio e Conferenza sulla Convenzione europea del paesaggio”, ospitata nel salone toscano del “buon governo locale”, il “Dire & Fare”.

Clicca qui o sulla foto per leggere tutto e visionare il videoclip della consegna del premio.





16 novembre, 2008

Il premio "Città Ideale" per la Biennale toscana del paesaggio assegnato al Comune di Sant'Agata di Militello.

ANTEPRIMA ASSOLUTA
di oggi 15 NOVEMBRE




Assegnato al Comune di Sant'Agata di Militello il premio "Città Ideale" dell'undicesima edizione di "Dire & Fare" per il progetto
"Nebrodi città aperta".
Tutti i premiati di Dire&Fare 2008
Ecco le migliori pratiche che si sono messe in evidenza al salone della Pubblica amministrazione che funziona

Sono 22 i progetti ai quali è stato assegnato il Premio Città Ideale durante l'undicesima edizione di Dire&Fare. Si sono distinti nel campo delle politiche per i servizi all'infanzia e l'educazione, come l'Istituto degli innocenti con il progetto “Trool. Tutti i ragazzi ora on line”; oppure nell'ambito della tutela e riqualificazione del paesaggio e nelle innovazioni, come la Comunità montana del Mugello con “Il Parco del Paesaggio rurale appeninico di Moscheta” oppure per aver favorito l'avvicinamento dei cittadini alla pubblica amministrazione anche grazie alle politiche per l'e- gov.
Il Premio Città Ideale è stato, inoltre, consegnato per la Biennale toscana del paesaggio al Comune di Sant'Agata in Militello per il progetto “Nebrodi città
aperta”
,

al Comune di Pisa per la “Realizzazione di orti nelle scuole cittadine”, al Comune di Civita per “Ecomuseo del paesaggio valle del Raganello. Partecipare al patrimonio”, al Comune di Quarrata per “Il nuovo regolamento urbanistico di Quarrata”, alla Comunità Montana del Mugello per “Il parco del paesaggio rurale appenninico di Moscheta”, alla Regione Campania per “Un mosaico per l'ambiente”.

Per quanto riguarda invece la Biennalina sono stati premiati Sesto Idee con “Il nido in ascolto”, il Comune di Campi Bisenzio con “Libri in testa”, il comune di Pistoia con “Per un progetto educativo partecipato” e “Impronte”, l'Istituto degli Innocenti con “Trool. Tutti i ragazzi ora on line”, il Comune di Parma con “L’ospedale lo conosco anch’io”e Rea Spa con “Scacco matto ai rifiuti”.

Il Premio Città Ideale promuove e mette in rete gli elementi più innovativi delle autonomie locali e della pubblica amministrazione

Un vero e proprio “Oscar” dell’innovazione assegnato ai migliori progetti presentati dagli espositori per costruire, appunto, una Città ideale dove gli elementi di qualità possono essere messi in evidenza.

14 novembre, 2008

La "Fiera storica" del 14 e 15 Novembre 2008


Sant'Agata Militello (Messina) - Fiera storica di Novembre.
Clicca sul simbolo "Play" per visualizzare le foto

Poste, recapito in tilt e lunghe code agli sportelli.

Lunghe code agli sportelli di ritiro raccomandate a causa di disfunzioni nel recapito. In questi giorni, poi, la situazione si è ulteriormente aggravata, in quanto si sarebbero aggiunte diverse raccomandate provenienti dagli uffici comunali, esattoriali e riscossioni varie. C'è da dire anche che la toponomastica non è stata, finora, curata dal comune e di conseguenza, specie nelle contrade, non esistono cartelli indicatori, targhe di vie e zone, numeri civici. I postini (la maggior parte con contratti a tempo determinato e che, quindi, cambiano con periodicità) non riescono a raccapezzarsi. Tra l’altro, sono sovraccarichi di lavoro. E fioccano le proteste di utenti costretti ad aspettare circa un'ora in fila allo sportello per il ritiro di una raccomandata o a causa del mancato recapito di bollette e corrispondenza. Si spera che con nuove assunzioni e una migliore organizzazione del servizio tutto possa rientrare nella normalità.
Cinzia Scaglione

11 novembre, 2008

Strade provinciali in brutte condizioni.

Le strade provinciali necessitano di interventi di sistemazione e potenziamento. Lo stesso consiglio provinciale, recentemente, ha approvato il piano triennale per l’ammodernamento. Ma, il Governo nazionale ha deciso di ridurre drasticamente le risorse previste. Così, il consigliere provinciale Giuseppe Miano (PD), santagatese, ha chiesto ai consiglieri, all’esecutivo provinciale e al presidente di intervenire, ai sensi dell’art. 23, facendosi portavoce dei disagi ai quali vanno incontro quotidianamente i cittadini. Già in commissione e in consiglio, Miano aveva espresso preoccupazione sul destino dei finanziamenti del piano, in conseguenza, appunto, dell’azione del governo. La norma che assegnava per gli anni 2007, 2008 e 2009 la somma di 1.500 milioni di euro, di cui 1.050 milioni alle province della Sicilia e 350 milioni alle province della Calabria, è stata modificata, riducendo i finanziamenti a soli 500 milioni e annullando le risorse destinate alle annualità 2008 e 2009. Sono rimasti disponibili 90 milioni per il 2007, 100 milioni per il 2008 e 310 milioni per il 2009. “Ciò comporterà – sottolinea Miano – una drastica riduzione degli interventi che si erano programmati. Ancora una volta, verrà mortificato il territorio e vanificato lo sforzo che si era prodotto per cercare di mitigare le obiettive difficoltà in cui versa la viabilità”. Ed evidenzia: “le istituzioni, i senatori e i deputati eletti in Sicilia, debbono mettere in atto tutte le azioni possibili affinché il Governo nazionale reintegri le somme”.

Cinzia Scaglione

06 novembre, 2008

Ottobre piovono libri con Gaetano Ciuppa e gli studenti del Liceo Classico "Sciascia"


“Un viaggio mirabolante alla scoperta del settecento siciliano”, tratto da “Sonata amorosa per diavoli soli”, ovvero “Sette storie settecentesche” dello studioso santagatese Gaetano Ciuppa. Si tratta di un evento organizzato dalla classe seconda/A del liceo classico “L. Sciascia“ e patrocinato dal Comune, svoltosi al cine-teatro Aurora. L’iniziativa, che ha visto la partecipazione di rappresentanze di studenti e docenti delle scuole locali, rientra nell’ambito del progetto “Le vie del libro sono infinite”, promosso dall’amministrazione comunale, che ha aderito alla manifestazione denominata “Ottobre, piovono libri: i luoghi della lettura”.
Cinzia Scaglione

05 novembre, 2008

Intervista allo scrittore Vincenzo Consolo sul Castello Gallego di Sant'Agata di Militello

Replico la pubblicazione dell'intervista allo scrittore Vincenzo Consolo su richiesta di un nostro lettore che dall'estero ha avuto difficoltà a reperirla su YouTube.

04 novembre, 2008

WEB TV Sant'Agata di Militello (Me) - Prove tecniche -

Dopo aver cliccato sull'inquadratura, attendere qualche minuto per la visione della WEB TV.
Trattandosi di prove, le trasmissioni avvengono con irregolarità. Ritentare in caso di insuccesso ad orari differenti o in giorni diversi.

02 novembre, 2008

Ecomostri a Sant'Agata e Rocca di Caprileone su Repubblica.it

Palazzi fatiscenti e box, non verde gli ecomostri della porta accanto
La Repubblica -
ROMA - Da coste, parchi e montagne, lo sdegno dei lettori per gli scempi edilizi si sposta questa settimana soprattutto all'interno dei centro urbani. ...
La campagna di Legambiente e Repubblica.it continua a raccogliere decine di segnalazioni ma i lettori esprimono il forte timore che gli abusi edilizi possano rimanere in piedi.
Riconoscete questa foto ?
La didascalia in basso sulla foto così recita: "Lo scheletro di un palazzo nel centro del comune di S. Agata Militello (Messina) in queste condizioni da più di 30 anni".
Potete ingrandirla cliccandoci sopra.
Ecomostri, dopo le denunce la paura. "E se decidono di non buttarli giù?"

E questa foto di Rocca di Caprileone?

Cliccateci sopra per ingrandirla.
I lettori del Blog che mi hanno segnalato le foto e la fonte rivolgono ai rispettivi Sindaci di Sant'Agata Militello e Rocca di Caprileone questa domanda:
Siete sicuri di non poter far niente per eliminare o attutire la visione di questi "Ecomostri"?

31 ottobre, 2008

Minacce a collaboratore di Alfano. Recapitata al ministero busta con quattro proiettili.

Una busta contenente quattro proiettili e' stata recapitata stamani al ministero della Giustizia.
Il plico era indirizzato a Calogero Roberto Piscitello, vicecapo di gabinetto del ministro della Giustizia, Angelino Alfano, e fino a poco tempo fa sostituto procuratore presso la Dda di Palermo.
Secondo quanto si e' appreso, i proiettili dovrebbero essere quelli usati per un'arma lunga, come una carabina di precisione, ma accertamenti al riguardo sono ancora in corso. (Notizia Ansa)

Netturbini da tre mesi senza stipendio. Assemblea al Comune.

30 ottobre, 2008

Crisi all'Ato Me 1. Il consiglio di amministrazione si è dimesso. I lavoratori di Nebrodi Ambiente in sciopero. Probabile emergenza igienico-sanitaria

E’ crisi nell’Ato Me 1. Ieri, il consiglio di amministrazione della società d’ambito, in difficoltà finanziarie, si è dimesso. E i 180 lavoratori della Nebrodi Ambiente (società che fa parte dell’Ati aggiudicataria dei servizi ecologici), senza stipendio da tre mesi, vedendo crollare ogni possibilità di riscossione del salario, hanno occupato l'aula consiliare, attivando un'assemblea permanente, in segno di protesta.

Nella foto, da sinistra: Pedro Spinnato,
Laura Trifilò (Presidente), Enzo Sanzarello.


Questa mattina, davanti alla casa comunale, avrà luogo – così come preannunciato – uno sciopero generale, indetto da Cgil , Cisl e Uil.
La situazione è degenerata nel corso dell’assemblea dei soci dell’Ato Me 1, che si è svolta ieri, a Palazzo Crispi. Oltre cinque ore di attesa per i lavoratori della Nebrodi Ambiente, che, dietro la porta dell’aula consiliare, hanno aspettato che si aprisse loro uno spiraglio di luce, soprattutto perché i sindaci del comprensorio e il CdA dell’Ato Me 1 erano a confronto con il rappresentante del Cns di Bologna (capogruppo dell’Ati), nonché amministratore delegato della Nebrodi Ambiente, Sergio Filippi. Che la questione fosse delicata e di difficile risoluzione, si era capito già quando quest’ultimo, insieme a Luca Fiasconaro (direttore tecnico della Nebrodi Ambiente) e Antonino Paterniti (rappresentante delle aziende locali), hanno lasciato Palazzo Crispi. “Siamo disponibili a ragionare su incassi dilazionati del credito che vantiamo nei confronti dell’Ato (circa 16 milioni di euro – se consideriamo anche le penalità applicate dalla società d’ambito), se viene formulato un piano di rientro – afferma Filippi – e siamo disponibili a rimodulare i contratti di servizi stipulati con i comuni, per ridurre i costi (accogliendo la proposta dell’Ato)”. Si parla di tagli dal 30 al 50 per cento. Notizia che ha creato tensione tra i lavoratori, in quanto, a loro avviso, rimodulazione dei servizi equivarrebbe a riduzione del personale. Intanto, le casse dell’Ato Me 1 sono state bloccate da un decreto ingiuntivo di 130 mila euro notificato dal comune-socio di Raccuia. Il pignoramento ha impedito, inoltre, il pagamento del saldo della fatturazione per il conferimento nella discarica di Mazzarrà Sant’Andrea. Dunque, non è più possibile scaricare i rifiuti. Nonostante, il comune di Raccuia, sollecitato dagli altri sindaci, abbia deciso di ritirare il decreto, il CdA sembra non voler tornare indietro. Adesso, bisognerà capire cosa deciderà l’assemblea dei soci. Potrebbe profilarsi un’emergenza igienico-sanitaria.
Cinzia Scaglione

ULTIME NOTIZIE.

SICILIA/RIFIUTI: GIUNTA REGIONE RIFORMA SISTEMA GESTIONE INTEGRATA
Cambia il sistema di gestione integrata dei rifiuti in Sicilia. La giunta regionale ha approvato il disegno di legge, presentato dall’assessore Giuseppe Sorbello, con il quale vengono fissati i criteri per il riordino degli ambiti e delle loro competenze. Il nuovo sistema prevede una societa’ per ogni provincia ma gli Ato attuali che hanno comunque raggiunto i risultati previsti saranno confermati. Inoltre le tre citta’ metropolitane di Palermo, Catania e Messina potranno chiedere che il loro territorio sia individuato come ambito territoriale ottimale.
Un Ato autonomo sara’ infine istituito per le isole minori.Rivista anche l’architettura del sistema che coinvolgera’ i comuni nella programmazione e nell’organizzazione del servizio.Lo strumento della partecipazione sara’ quello del consorzio costituito dagli stessi comuni. L’assemblea dei sindaci sara’ guidata dal presidente della Provincia mentre i consorzi saranno guidati da un sindaco e saranno responsabili della gestione del servizio.La norma passata in giunta introduce inoltre il principio secondo il quale le societa’ e le Autorita’ d’ambito potranno assumere nuovo personale solo attraverso procedure di evidenza pubblica. Il nuovo sistema prevede infine un meccanismo di penalita’ e di premialita’ per stimolare il perseguimento di risultati positivi. Saranno sanzionati anche comportamenti contrari alla tutela dell’ambiente come la tolleranza di discariche abusive. Un nucleo per il controllo ambientale vigilera’ sull’adozione delle misure piu’ appropriate. Secondo quanto era stato concordato tra il governo regionale e gli enti locali, e’ stata revocato il decreto che imponeva ai consigli comunali alcuni adempimenti resi inutili dalla riforma.

(Fonte: Asca)


27 ottobre, 2008

Un commento arretrato e "Interrogazione del consigliere Puleo al Sindaco"

Pubblico questo commento anche se pervenuto da un "Anonimo". E' stato inserito oggi nel post "Sant'Agata è allo sfascio? Ha ragione Versaci (neo..." pubblicato il 6 Agosto ma che il lettore avrà, probabilmente, consultato o letto oggi. Mi corre l'obbligo quindi di riproporlo altrimenti non verrebbe letto che da pochi.
La discussione però è sempre aperta a tutti i commenti ma, per favore, firmate anche se con uno pseudonimo o le iniziali e replicate sempre con quello che vi siete assegnato.
Commenti:
Anonimo ha detto oggi: "Vorrei innanzitutto dire a tutti coloro che hanno scritto che la situazione del paese, e di ogni cosa in genere, si analizza sempre nel suo insieme. Conosco Nicola da molto tempo, è una brava persona, uno di pancia come si suol dire, però probabilmente non ha l'esperienza e la forza per poter gestire un paese, sarebbe poi offuscato dalla sua giunta (come è successo ad un recente sindaco...). è sicuramente un uomo nuovo che potrebbe far bene alla politica del paese, ma forse ancora è un pò troppo nuovo, gli consiglierei di fare prima un'esperienza di rilievo nella prossima amministrazione alleandosi a qualche altro candidato. tornando ai problemi del paese, non tutti sono figli di una cattiva amministrazione: la crisi dei commercianti è figlia di una più grande crisi economica e quindi dei consumi; l'emigrazione giovanile è figlia della mancanza di un tessuto imprenditoriale che crei quel giusto circolo virtuoso dell'imprenditorialità; ecc. Certo questa amministrazione ha commesso degli errori gestendo a volte la res pubblica come "res propria", però tutto sommato merita una sufficienza. ha sbagliato chi in campagna elettorale ha creduto a tutto o si è illuso che le conoscenze da sole permettessero di ottenere i risultati. personalmente purtroppo non risiedo più a s.agata da quasi 10 anni, faccio parte di quel gruppo di persone che forse perchè troppo ambiziose o forse per altro sono andate lontano per crearsi un futuro. tuttavia nonostante la lontananza seguo, per quanto possibile, le vicende del paese e mi addolora notare ogni volta che torno l'immobilità e la staticità della gente che aspetta che il lavoro gli sbatta addosso o che fa solo polemiche. Ho imparato da solo e a mie spese che per avere qualcosa si deve solo faticare e avere un pizzico di fortuna. Concludo dicendo che la critica fa bene, ma non deve essere fine a se stessa; ad ogni critica deve corrispondere una proposta, altrimenti meglio tacere e pensare.
Cliccate su questa scritta per leggere i commenti antecedenti a questo.


Interrogazione del Consigliere Puleo al Sindaco
Il sottoscritto Consigliere Comunale Giuseppe Puleo nello svolgimento del proprio mandato elettorale, in rappresentanza dei tanti cittadini che ne hanno espressamente richiesto questo intervento,
Premette
- che nel più totale spregio di una qualsiasi ed elementare norma di programmazione, in piena Estate, il 7 luglio 2008, con gravissimo pregiudizio e a danno di tutte quelle attività commerciali lì ubicate e dei tantissimi cittadini soliti frequentare la Villa Bianco e gli spazi ad essa limitrofi, sono iniziati i lavori relativi all’appalto dell’ emissario fognario di via Cosenz;
-che non siamo a conoscenza dei tempi di durata, completamento e consegna dei lavori in questione da parte della Ditta che vi operava;
-che a tutt’oggi (fine ottobre 2008) i suddetti lavori risultano del tutto abbandonati , incompleti oltre che di grave pericolo per chiunque "osasse" l'attraversamento a piedi o motorizzato dell'area in questione;
-che il livello, lo sfacelo e proporzione dell'attuale stato dei luoghi potrebbe essere giustificabile esclusivamente da un improbabile uso quale set cinematografico che richiedesse la rappresentazione di luoghi afghanistani o libanesi;
-che nel capitolato d’appalto ci risulta sia previsto, come da norma di legge n. 32del 20/07/’07, che "su ogni scavo effettuato il costipamento della fondazione stradale, eseguita con tout-venant di cava, costituiti da materiali rispondenti alle norme…inclusi tutti i magisteri occorrenti per portarlo all'umidità ottima, nonché il costipamento fino a raggiungere il 95% della densità modificata…"
-con la solita e oramai ben nota faciloneria per non parlare d'altro, il Sindaco- in una intervista televisiva- ci ha raccontato che "attualmente non valeva la pena intervenire in attesa della piogge che avrebbero ASSESTATO il manto stradale", dimenticandosi- sempre che ne fosse a conoscenza - di aggiungere che non era stato passato l'apposito rullo, che il materiale per ricoprire lo scavo altro non era se non quello dello stesso scavo;
-che la attuale segnaletica utilizzata per informare del pericolo di attraversamento…"tanto non si può sfrecciare"…(altra incredibile ed allucinante intervista) del Sindaco, è illegittima oltre che pericolosa: NON RISPETTA IL CODICE STRADALE IN MATERIA, NON VI SONO SEGNALI LUMINOSI PER LA SERA , I SEGNALI DEVONO ESSERE RIPIEGHEVOLI SENZA ALCUN MATERIALE RIGIDO CHE POSSA CREARE INTRALCIO ALLA CIRCOLAZIONE , TUTTI I SEGNALI SONO POSTI CON MATERIALE CEMENTIZIO ETC.
-Infine si vorrebbero conoscere i costi degli incarichi di progettazione, di direzione lavori, della sicurezza oltre a quelli degli eventuali contenziosi e risarcimenti danni.
Tutto ciò premesso :
Interroga l’amministrazione per sapere :
1) Se risulta a vero che il cantiere di lavoro è attualmente chiuso perché è in atto una variante in corso d’opera;
2) In cosa consiste questa variante ed i motivi e la necessità della stessa;
3) Quali sono i tempi programmati per il ripristino dell'asfalto;
4) Quali i motivi , a dire di una comunicazione da parte dell'Assessorato Regionale competente, per i quali le competenze tecniche relative all’appalto dell’emissario fognario risultano illegittime?
5) Se risulta a vero che le somme inerenti l’appalto siano esaurite tanto da non permettere il completamento dei lavori con la messa in opera dell'asfalto?
6) Se il Comune è dotato di una polizza d’assicurazione visto la miriade di contenziosi (attualmente circa 15) con conseguenti gravissimi danni economici per gli incolpevoli cittadini che hanno "osato" attraversare l'area in questione e per gli stessi esercizi commerciali che hanno dovuto subire i danni conseguenti da una pessima programmazione dei lavori;
7) Se non ritiene opportuno intervenire urgentemente con la ditta in questione e risolvere i problemi, METTENDO IN SICUREZZA LA STRADA.

GIUSEPPE PULEO
(Vice Presidente del Consiglio)

22 ottobre, 2008

Visite al Blog ovvero la virtù di qualche santagatese

Nel post di qualche giorno fa ho accennato in maniera sarcastica al fatto che il Blog viene letto e tradotto anche all'estero, tant'è che risulta esserci in rete una pagina tradotta in giapponese.
Mi aspettavo qualche commento dai lettori locali, invece ne sono arrivati solo alcuni dall'estero e nessuno dai miei conterranei o compaesani. Due li ho già inseriti.
Il post pervenuto da un "pseudo anonimo" meriterebbe una risposta diretta ma sono impossibilitato a farlo in quanto l'estensore del commento non si è qualificato e non mi ha dato la sua E_mail.
Veniamo al dunque.
Quello che scrivo rispecchia la realtà. Il mio è tra i Blog locali il più letto e consultato (anche dall'estero).
Basta cliccare sulle immagini a sinistra di questa pagina per ingrandire e consultare gli accessi (non tutti per ragioni di spazio) di giorno 20 scorso.
Pensando di agevolare il lettore trascrivo in forma sintetica e non progressiva i dati ricavati dal contatore delle visite.

20:05:43 - Italy, Rome
19:53:51 - Brazil
19:51:40 - United States, Charleston
19:50:10 - Italy, Rome
19:49:17 - Portugal
19:43:32 - Italy, Livorno
19:42:19 -Sweden,Lyusdal
19:41:17 - United States, Cary
19:40:24 - France,
19:40:08 - Romania,
19:40:05 - Ireland, Dublin
19:39:20 - United States, Burlington
19:33:55 - Brazil,
19:31:38 - Italy, Jesi
19:28:09 - Portugal, Aveiro
19:23:12 - United Kingdom, Dartford
19:16:29 - Portugal, Coimbra
19:16:05 - Moldova; Republic of, Chisinau
19:16:00 - Hungary
19:15:47 - United Kingdom,
19:14:10 - Netherlands, Endhoven
19:14:02 - Chile, Valdivia
18:59:06 - Italy, Rome
..........
..........
18:42:45 - United Kingdom,
.......
18:32:56 - Italy, Rome
......
18:24:32 - Italy, Milano
.....
12:04:52 - Italy, Catania
12:03:18 - United Kingdom
11:59:24 - Italy, Palermo
......
Commenti:

cosema ha detto...

Mi sembra che adesso Lei stia un pò sbagliando a fare il gradasso.
Con questi dati.
Adesso stà esagerando.
Continui a scrivere, sul blog.
Ma la finisca di pubblicare dati.
Anche perchè, non si tratta del Blog locale più visitato.
Saluti, non si offenda.

Sig. Cosema,
di grazia, visto che Lei lo sa ed io ancora no, mi vuol dire qual'è il Bog locale (intendo santagatese) più visitato? E' forse il suo? Non mi lasci in ansia, per favore me lo dica e me lo dimostri. Se è il suo (che è nato come Blog dopo il mio), mi lasci il piacere di complimentarni e firmi con il suo vero nome. Io ho fatto così col mio Blog. Sin dall'inizio ho fatto conoscere a tutti chi era l'estensore. Lei fino ad oggi non l'ha fatto. Ha forse qualcosa da temere? Penso di no ed allora? E' necessario avere il coraggio delle proprie idee e di ciò che si produce.
Mi scusi e, se vuole, mi mandi una E_mail firmandosi col suo vero nome. Grazie. Auguro al suo Blog, visto che Le sto facendo pubblicità, molti più visitatori.
cirosca


Visite al Blog cirosca (Sant'Agata Militello Show) seconda parte


continua dal post precedente.
Per ingrandire il resoconto parziale delle visite clicca sulla sinistra di questa pagina.

21 ottobre, 2008

Commemorazione dei defunti a Capo d'Orlando - Comunicato stampa.

Capo d' Orlando

Con l’approssimarsi della commemorazione dei defunti, l’ufficio economato rende noto che svolgerà servizio per il noleggio lampade votive direttamente presso il cimitero comunale.

Da venerdì 24 ottobre e fino a giovedì 30 ottobre, il pagamento delle lampadine avverrà: dalle ore 08.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00.
Venerdì 31 ottobre e sabato 01 novembre l’ufficio resterà invece aperto, dalle ore 08.30 alle ore 17.00.

Nella giornata di domenica 02 novembre il servizio sarà svolto dalle ore 08.30 alle ore 13.00. Il costo della lampadina votiva anche quest’anno è di 1,00 euro.

Nei prossimi giorni per agevolare l’accesso, il cimitero comunale, resterà aperto dalle ore 07.00 alle ore 19.00.

L’orario continuato resterà in vigore fino a domenica 2 novembre.


20 ottobre, 2008

Increddibile !!! (con due d)


Il mio Blog anche in cinese !! (clicca sulla foto a sinistra per ingrandire e leggere meglio, se ci riesci)
"Increddibile!" direbbe Sasà Salvaggio ed io:
- Non è vero ma ci credo !
Sta di fatto che ho visto in rete e tradotto in cinese o giapponese (scusate la mia ignoranza sulle lingue estere) il mio Blog "Sant'Agata Militello Show".
Se è cinese la cosa mi preoccupa alquanto. Mi chiedo: "Non vorranno copiare anche il mio Blog o peggio adulterarlo?"
Oppure: "E se entrano da hackers sul server che lo ospita e me lo traducono in cinese per non farlo leggere ai miei lettori santagatesi? E' già difficile farsi capire scrivendo in lingua italiana, figuriamoci se me lo traducono in cinese !!
Fornirò ulteriori notizie ai lettori italiani e siciliani appena ne sarò in possesso, intanto continuate a leggere questo Blog. Cercherò di renderlo quanto più possibile interessante, facile da capire ed interpretare. Grazie, amici lettori.
cirosca.

Commenti:
Anonimo used excavator ha detto...

when will you go online? (traduco: Quando si va on-line? o meglio quando lo metti in rete?)

20/10/08 19:39


Anonimo frontend loader ha detto...

yeah! its much better, (Traduco: yeah! molto meglio la sua (si riferisce alla lingua italiana)

20/10/08 19:54

Incuriosito da questi due commenti che pubblico, sono andato a controllare gli ultimi accessi al Blog. Sono soddisfatto dei risultati ottenuti fino ad ora, ma gli "anonimi" santagatesi non hanno niente, proprio niente da dire?
Le visite al Blog in questi ultimi 7 giorni. L'unico visitatore di lingua compatibile è Giapponese.
Languages
Language Graphic Visitors
IT
95.5% 16.995
ENUS
1.5% 258
EN
1.0% 169
DEDE
0.9% 157
FR
0.8% 148
ES
0.1% 26
PT
0.1% 10
RU
0.0% 6
ZH
0.0% 5
NL
0.0% 4
SV
0.0% 4
PL
0.0% 2
HU
0.0% 1
TR
0.0% 1
JA
0.0% 1