30 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Il Castello Gallego è ora diventato anche un forziere d'opere d'arte.


Inaugurata, mercoledì pomeriggio, la Pinacoteca comunale d'arte contemporanea intitolata all'artista Nino Franchina, uno dei più importanti scultori italiani, con genitori santagatesi poi emigrati in Friuli. Una “vetrina” permanente, istituita al primo piano del castello Gallego. Raccoglie 80 opere donate da artisti di fama nazionale e internazionale, che in passato parteciparono alle quattro edizioni della prestigiosa Biennale d'arte (la prima risale al 1987). Un patrimonio prezioso, tra cui figurano autori del calibro di Bardi, Gauli, Ciminaghi, Greco, Milluzzo, Nocera, Ossola, Pecoraino, Santoro, Sirotti, Spinosa. Due sale sono state dedicate a Tano Santoro, pittore nato a Naso e trasferitosi giovanissimo a Milano, dove è riuscito a rappresentare degnamente l'arte contemporanea e la Sicilia.

Sant'Agata Militello. Il Concerto della "Corale Lorenzo Perosi".


Concerto della Corale Lorenzo Perosi, in collaborazione con l'amministrazione comunale, tenutosi presso la Chiesa Madre, in piazza Duomo. Maestro del Coro: Salvatore Bonina. Il coro “Lorenzo Perosi“ nasce nel 1995 ad opera di un'iniziativa giovanile parrocchiale all’interno della Chiesa Madre. Attualmente, è composto da oltre 30 elementi accomunati dalla passione per il canto. Presidente e direttore artistico è il maestro Salvatore Bonina, diplomato in organo e composizione organistica ed in musica corale e direzione di coro. In collaborazione con la maestra Patrizia Lionetto, diplomata in canto, cura la preparazione e la direzione musicale dei coristi. Fino ad oggi, il coro “Lorenzo Perosi” ha eseguito, con successo, numerosi concerti nel comprensorio nebroideo e non solo.

28 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. "I volontari tra la gente". Avvicinare le persone al mondo della "Protezione civile"..


“I volontari tra la gente”. Un evento promosso dall’Organizzazione Europea Vigili del Fuoco Volontari di Protezione e Difesa Civile di Sant'Agata Militello (presieduta da Giuseppe Fazio), in collaborazione con l’ufficio comunale di protezione civile (che fa capo all’architetto Rosalia Gentile), svoltosi ieri al castello. Obiettivo: avvicinare la gente al mondo della protezione civile, sensibilizzando in materia di sicurezza e prevenzione, nonché far conoscere le attività che vengono espletate sul territorio e illustrare i compiti del locale distaccamento. Quattro le postazioni allestite all’interno dell’antico maniero: nucleo radio-mobile (radio-comunicazioni alternative), gruppo antincendio, Unità Saf (Speleo Alpino fluviale) di recupero e postazione di cartografia (rischio idrogeologico, sismico, zone interfaccia, etc…).

27 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Domani il Consiglio dei Ministri. Tra i punti all'ODG l'approvazione del decreto presidenziale per l'adeguamento degli uffici marittimi.

La "Guardia Costiera" dell'Ufficio Marittimo di
Sant'Agata Militello, in attesa del provvedimento.
Il Consiglio dei Ministri è convocato domani, mercoledì 28 dicembre 2011, alle ore 15,00 a Palazzo Chigi. Al primo punto dell'ordine del giorno figurano "indicazioni del Presidente del Consiglio sul programma di lavoro delle prossime riunioni del Consiglio dei Ministri".

Ecco di seguito i punti in discussione domani che completano l'ordine del giorno:

26 dicembre, 2011

il Comune di Sant’Agata si è aggiudicato il Premio Urbanistica indetto da una rivista scientifica il cui presidente della sezione Sicilia è il consulente esterno del Comune per il P.R.G ..........

Il giorno 25 dicembre 2011 19:06, antonioxxxxxxxxxx@libero.it  ha scritto:
Egr. Prof. Scaglione, Le chiedo scusa, ma essendo fuori sede non sono arrivato in tempo per formularle anticipatamente i miei più sinceri auguri di Buon Natale (sono le ore 19:10). Vorrei tornare sul post del 20 dicembre 2011, in particolare sul premio di Urbanistica Nazionale 2011 attribuito al Comune di Sant’Agata Militello. Lei caro Prof. nelle prime righe dell’ultimo periodo del post ha scritto le testuali parole: " Non continuo per non annoiarvi ulteriormente, ma qualcuno dei miei amici (intelligenti) avrà capito anche qualcosa che non ho scritto e non ho detto". Non mi reputo più intelligente degli altri  e, pertanto, ho effettuato le mie ricerche sulla mia cara  internet, a seguito delle quali mi sono posto delle domande essendo ignorante in materia e per le quali chiedo a qualcuno di delucidarmi in merito. Cerco di incrociare come ha fatto lei caro Prof. il nome della professionista Arch. Serena Maffioletti, di cui premetto non si discute la professionalità, e trovo che in data 16 dicembre 2005 presso la facoltà di Architettura si è tenuta la conferenza patrocinata dall’Università di Palermo, dal Comune di Sant’Agata Militello, dalla  Regione Sicilia, ecc…

Sant'Agata Militello. Come sarà bella la "Nuova villa"!

Foto tratta dal Blog "A Buon Render!" del geometra Pietro Scaffidi.
Per le altre foto cliccare  Qui
 .
Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sant'Agata Militello. La "Casa del Turista" e la "...": 
Analizzate questa immagine:
La ringhiera non verrà sostituita.
Sulla villa è VIETATO l'accesso alle biciclette, quindi il rendering, render poco l'idea...
La casa del turista (almeno 7,50 metri di altezza) sarà in acciaio e il trampolino sarà accessibile SOLO quando ci sarà il custode.

24 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. "Le palle di Natale" da appendere all'albero e le altre "palle". Auguri a tutti!

Ieri, antivigilia di Natale, ore 11,30 circa, nei pressi dello sportello bancario MPS, sono costretto a scendere dal marciapiede perchè in tutta Sant'Agata, nelle vecchie e nelle nuove strade, i marciapiedi, per voto alla nostra Santuzza Catanese, non possono essere, dove ci sono, di larghezza superiore a 50 centimetri!
Adesso anche sul lungomare, in corso di "restyling", sono stati rsitretti o lo saranno, ovviamente tenendo conto del "voto alla Santuzza" che non può essere disatteso!
Scendo sulla corsia riservata alle auto per far passare due signore che provengono dal senso inverso.
Mi sfiora un'auto, si abbassa il vetro. Ho i riflessi pronti e penso: Ora mi dirà qualcosa....
E qualcosa mi ha gridato: " LEI HA LE PALLE! "

22 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. La "Casa del Turista" e la "Villa Falcone e Borsellino". Seconda Parte del video con gli interventi dei "Tecnici" e dei "portatori di interessi".

* ** "Portatori di interessi", così il Sindaco Bruno Mancuso ha "aggettivato" (che brutta parola!) tutti i cittadini e gli invitati.
Comincia ad essermi più simpatico l'amico Bruno (non è che prima mi fosse antipatico: l'avevo votato al suo primo mandato!) e mi auguro che il suo "entourage", i suoi sostenitori o il suo prossimo "portatore di interessi", da lui patrocinato o "sponsorizzato", vinca "alla grande", col maggior numero possibile di consensi.

Sant'Agata Militello. "La Casa del Turista". Tavolo tecnico al castello Gallego con la ripresentazione di un Progetto che lascia "perplessi".

Il Progetto di restyling della Villa Falcone e Borsellino, è stato ripresentato ieri nella Sala del Castello Gallego, riveduto e parzialmente corretto nella parte iniziale, cioè in quella che dovrebbe "ospitare" il manufatto della "Casa del turista". La "presunta" riduzione del verde, a seguito del restyling, che dubbi e perplessità aveva suscitato in alcune associazioni locali di cittadini e nella popolazione, ha convinto i tecnici-progettisti e l'Amministrazione a riproporlo. Tutti soddisfatti?
Penso proprio di no.(segue il video, cliccate su "Leggi tutto")

21 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Competenze Tecniche e incarichi esterni per i lavori della Circonvallazione. I commenti dei lettori.

I commenti, alcuni lunghissimi e non pubblicati, cominciano anche ad arrivare con il Form di EmailMe.
Dato l'eccessivo numero di righe dei messaggi sono stato costretto a pubblicare in questo nuovo post alcuni commenti. I dati sensibili del corrispondente sono stati volutamente, e come promesso a tutti, occultati o resi illeggibili dal redattore del Blog. Ecco il primo dei nuovi commenti.

Name*:biagino a.
Email*:xxxxxxxxxxxxxa@alice.it
Subject*:Competenze Tecniche e incarichi
Message*:Caro cirosca se ho capito bene il Comune di Sant'agata ed in particolare l'ing. Contiguglia che è il RUP in buona parte degli appalti pubblici, prima conferisce un incarico ad un architetto per i lavori della circonvallazione, poi viene denunciato dall'ing. Scurria all'assessorato ai lavori pubblici in quanto quel tipo di incarico non poteva essere dato ad un architetto in quanto rientrava nelle prerogative e competenze di un ingegnere, successivamente l'assessorato ai lavori pubblici da ragione all'ing. Scurria e contesta l'operato del Comune, invitandolo alla correzione dell'errore. Ma il Comune di Sant'Antagata se ne frega dell'assessorato, però anzichè rispondere del proprio operato ritenuto illegittimo dall'organo di controllo viene premiato da una università dove insegna l'archittetto nominato indebitamente. In buona sostanza, facendo esercizio del sacrosanto diritto di critica politica, costituzionalmente riconosciuto dall'art. 21 della Costituzione, si potrebbe sostenere che questi si comprano anche i premi e li pagano con i soldi pubblici. Bel colpo Cirosca, se non ci fossi Tu in questo strano paese, questi ci ridurrebbero alla schiavitù a vita, invece sono sicuro che anche se a s.agata la schiavitù, il servilismo e l'ipocrisia abbondano, quanto prima xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx avrà la meglio e la giustizia trionferà, ancordipiù che ai tempi del maresciallo Di Carlo.
Biagino
Altro commento:

Name*:Dago
Email*:xxxxxxxxxxxxxx@tiscali.it
Subject*:Competenze tecniche
Message*:Come mai l'Ing. Contiguglia, non viene menzionato nella tabella? Non risulta come Responsabile del Rup, è stata una svista? Come si dice in Siciliano, mi pari stranu...
Mi piacerebbe sapere quanto sono gli incentivi pagati per ill RUP, e se c'è l'ingegnere Contiguglia.
Cmq quante cose strane succedono, sono degni dell'attenzione di Report......
Dago
Powered by EmailMeForm

20 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Competenze tecniche e incarichi esterni per la Circonvallazione

 Inaugurazione circonvallazione.
Sotto: Un tratto dell'arteria, oggi. 
Leggendo questo post capirete perchè non avrei potuto, per professione o per lavoro, fare l'ufficale o il sottoufficale di qualsiasi organo inquirente dello Stato (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza).
Non avrei potuto fare neanche il  magistrato. Quando mi si presentano determinati ostacoli, non ho il coraggio di proseguire per cercare di sbrogliare la matassa e mi arrendo. Sono "un debole", un incapace o "un fifone", lo ammetto. E con l'avanzare dell'età mi rendo conto che la mia non è solo paura, ma è anche "fifa".
Cos'è la "fifa"?  E' la paura di qualcosa o di qualcuno che si manifesta in maniera più accentuata. 
Dopo aver preso visione di incarichi tecnici esterni, affidati per alcuni "lavori" già eseguiti o in corso di esecuzione nel nostro comune, ne ho pubblicati alcuni (Baglio Saraceno, Chiesa San Francesco, ecc.), quando sono arrivato ad esaminare quelli per il completamento della Circonvallazione, inaugurata in "pompa magna" e oggi in esercizio, ho "titubato" un pò.

Sant'Agata Militello. Si parlerà ancora di alberi, di estirpazione del verde cittadino nel tavolo tecnico di domani al Castello Gallego?

L’ Amministrazione Comunale ha convocato un tavolo tecnico in occasione della presentazione del progetto di "Riqualificazione della villa Falcone e Borsellino", che si terrà domani mercoledì 21 dicembre alle ore 18:00, presso la Sala Conferenze del Castello Gallego.
L’ incontro sarà aperto al pubblico interessato ad assistere alla discussione.

Il tavolo tecnico era stato sollecitato da Associazioni locali e "Comitati cittadini" a difesa del verde, della natura e della "memoria storica" della nostra cittadina. E' stata la normale reazione a quanto questa Amministrazione e i Tecnici del nostro comune stanno portando avanti da un po di tempo a questa parte. E mentre, come avete già letto nel post precedente, alcune altre associazioni di cittadini e "Club" piantumano nuovi alberi, sensibilizzando bambini e giovani al rispetto della natura e dell'ambiente, i soliti tecnici e cementificatori, in nome del "Dio Denaro" e del progresso, cercano di crearsi "alibi", coinvolgendo persone ed altre associazioni, per la distruzione o la riduzione del verde esistente .

Sant'Agata Militello. Alberi, c'è chi li estirpa e chi li mette a dimora.


Piantumati na trentina di aberelli di querce lungo la Reggia Trazzera, situata in contrada Roselli. L'iniziativa attuata dal presidente del locale Lions Club Umberto Musarra e dai soci Gaetano Sergi, Franco Di Maria, Aldo Alizzi, Nino Savio, Enrico Natale (assessore comunale), Rita Franchina e con la  partecipazione di alcuni bambini, figli dei soci del club.
Gaetano Sergi, uno dei promotori, dichiara:  “L'obiettivo, nel rispetto del service internazionale, è quello di contribuire al raggiungimento di un milione di nuovi alberi nel mondo, sensibilizzando, nel contempo, l'opinione pubblica al rispetto di quelli già esistenti, che troppo facilmente vengono tagliati senza tenere conto dei conseguenti danni all'ambiente. Abbiamo integrato le querce a suo tempo abbattute quando è stata realizzata la strada”. 
E così c’è chi estirpa alberi e chi, invece, per sensibilizzare alla salvaguardia del territorio, li mette a dimora.

18 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. La pazienza è "la virtù dei forti". Il lettore col nickname "Pippo informa", non ne ha avuta.

La pazienza è "la virtù dei forti". Il lettore col nickname "Pippo informa", non ne ha avuta. e mi riscrive:
"pippo informa ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sant'Agata Militello. Due Chiese a confronto. In u...": 
sono stato censurato o sbaglio?          
 
Delle tre ipotesi, da redattore di questo Blog, scelgo:
Pubblica  X
Elimina 
Contrassegna come spam 
**** E pubblico anche il commento che Pippo asserisce di aver avuto censurato. Era troppo lungo per approvarlo come commento e per dare "più rilievo" lo inserisco in questo post.:
(Clicca su "Leggi tutto" per continuare .....)

17 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Due Chiese a confronto. In una il Parroco Padre Gaetano Franchina ha già celebrato Messa, nell'altra la celebrerà ma non sappiamo quando....!

Due Chiese a confronto.  Nella prima il Parroco Padre Gaetano Franchina ha
 già celebrato Messa. O meglio: Dalla Cattedrale all'umile Chiesetta di San Francesco, dedicata  al "poverello" d'Assise che addomesticò il "lupo" e--che parlava con tutti gli animali.  Quando il Parroco, Padre Franchina, della Chiesa Santa Lucia, potrà celebrare in questa Chiesetta, la Santa Messa? Il video che segue dura 44 secondi. 
Occhi ed orecchie aperte!  E..... "STUPOR MUNDI !!"

Sant'Agata Militello. La strada più "pozzettata" d'Italia è nel nostro comune. Bel record!


La via Carraffello, la strada più "pozzettata" d'Italia
e forse del mondo.
La strada più "pozzettata" d'Italia si trova nel nostro comune.
Bel record!
Non solo siamo conosciuti nel mondo come il "presunto" paese che ha dato i natali (ma non è vero) al noto  presentatore della Televisione, Pippo Baudo, ma adesso anche per il "Baglio Saraceno", che "Saraceno" non è. Ora questo spiazzo che "aleggia", come fantasma, nei pressi del Castello Gallego è diventato, a detta di uno che programma tutto, anche i nomi da dare ai nostri quartieri, "Baglio Pompa".

16 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Aprite quella rotatoria! Detto e fatto. Bravi, bravissimi, bis.

"La rotatoria  sulla Via Cosenz che si aspetta ad aprirla? Forse l'incidente, speriamo non grave".
Così scrivevo nel post di mercoledì 14 scorso.
Detto fatto! Oggi, come noterete dalle foto, anche se con segnaletica provvisoria, la rotatoria è stata aperta e gli automobilisti che attualmente transitano nel doppio senso di circolazione nel tratto via Roma-via San Giuseppe, potranno evitare il collo di bottiglia che si veniva a creare su un lato della rotatoria stessa.

Sant'Agata Militello. Finalmente una buona notizia! Anzichè tagliare si piantumano alberi! Abaso (con una b e una esse) cirosca. Viva il Lions Club!

Domenica 18 dicembre 2011 alle ore 15.30, il Lions Club di Sant'Agata Militello, nell'ambito del Service Internazionale "Gli Alberi a tutela dell'ambiente", lungo la Reggia Trazzera, situata in c/da Roselli di Sant'Agata Militello, con la partecipazione dei bambini  figli di soci del club, piantumerà 25 alberelli di querce.
Nel rispetto del service internazionale, l'obiettivo è quello di contribuire al raggiungimento di un milione di  nuovi  alberi nel mondo, sensibilizzando, nel contempo,  l'opinione pubblica al rispetto di quelli già  esistenti, che troppo facilmente  vengono tagliati senza tenere conto dei conseguenti danni  all'ambiente.
Lions Club Sant'Agata Militello.. (Il socio: Dott. Gaetano Sergi)

15 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Ruspe in azione al quartiere Telegrafo. Si abbatte "il muro di "Belgrado".

Ruspe in azione nel quartiere Telegrafo. Finalmente a circa tre mesi di distanza dalla protesta dei residenti e di alcuni consiglieri di quartiere, si abbatte quello che ironicamente era stato chiamato "il muro di Belgrado" e che qualche altro  aveva chiamato "il muro di Berlino".

Sant'Agata Militello. Altro scippo nei confronti del nostro comune. La SERIT chiuderà lo sportello presente nel territorio?

I consiglieri di maggioranza  Domenico Barbuzza, Giuseppe Pappalardo e Gerlando Strati, preoccupati per la paventata chiusura dello Sportello SERIT di Sant'Agata Militello, hanno presentato al Sindaco Bruno Mancuso una mozione che, per conoscenza, è stata inoltrata anche a tutti gli organi di stampa e ai media locali. I tre consiglieri scrivono:
(continua a leggere cliccando su "Leggi tutto")

14 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. La Chiesa San Francesco. Il commento di "Occhi Aperti"-.

Chiesa San Francesco quand'era in costruzione.
Un ammasso di ferraglia e di cemento.
Continua la "querelle" sulla Chiesa San Francesco, completata nella struttura esterna ma che ancora manca degli arredi interni e di qualche altra cosa....
E continuano i commenti in merito inviati dai lettori.  Alcuni molto lunghi e non pubblicabili come commenti da inserire nei post, altri molto pesanti come contenuto. Mi scuso con i lettori che non vedranno pubblicati i loro post. Piuttosto invito qualche lettore, "Occhi Aperti" compreso, a contattarmi telefonicamente o con E_mail. Gli altri che vogliono costituire l'ennesimo comitato di protesta, riceveranno da me solo l'appoggio a livello di comunicazione tramite il Blog.

Sant'Agata Militello. La rotatoria sulla Via Cosenz che si aspetta ad aprirla? Forse l'incidente, speriamo non grave.

La rotatoria  sulla Via Cosenz che si aspetta ad aprirla? Forse l'incidente, speriamo non grave.
Grave invece sta diventando il problema del traffico nel centro cittadino in questo periodo pre-natalizio e delle prossime feste. Non ci si rende conto che se si vogliono fare le isole pedonali per agevolare i commercianti, bisognerebbe prima "studiare" piani di parcheggio, di sosta e la viabilità alternativa. Gli abitanti dei paesi vicini, arrivati a Sant'Agata, che percorso debbono fare? Non c'è segnaletica adeguata e poi ci lamentiamo se arrivati sul lungomare, proseguono oltre, forse verso est.
Uno dei lettori di questo Blog aveva lasciato anche un commento nel post sulla Chiesa di San Francesco, non era pertinente  e lo  "trasferisco qui" con la documentazione fotografica inerente.

13 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. La porta o le porte della Chiesa San Francesco.

"De gustibus non sputacchiadam est", così scherzando dicevamo da ragazzi quando eravamo "costretti" a studiare il latino. Non volevamo certo "sputacchiare" sui gusti altrui, ma parafrasare la frase corretta  "De gustibus non disputandum est" che tradotta letteralmente significa: "I gusti non sono discutibili".
E non intendo discutere sui gusti, sulle scelte o sulla tecnica adottata dall'architetto che ha progettato e fatto eseguire, sotto la sua responsabilità o quella di altri (dietro lauto compenso, vedi tabella del post precedente) i lavori per la costruzione della Chiesa San Francesco.

12 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. La Chiesa San Francesco non verrà aperta al culto o inaugurata in questo Natale ma...., forse a Pasqua.

Ieri mi era stata segnalata, con enorme disappunto da parte di una lettrice che aveva letto su un quotidiano, che "La Chiesa San Francesco non verrà aperta al culto o inaugurata in questo Natale ma...., forse a Pasqua". Mi accerto ed effettivamente è così. E' quanto ha scritto il mio amico e collega, adesso pensionato come me, corrispondente della Gazzetta del Sud, Mario Romeo. E ora confermo. Forse verrà aperta al culto a Pasqua del prossimo anno, forse anche a Natale sempre del prossimo anno. Forse non si sa quando. Tanto i Santi, San Francesco compreso e Dio si possono pregare in ogni luogo, anche in piccole Chiese, nelle Cappelle e da casa nostra.

11 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Kalos, i belli e i brutti e le "cose brutte".

07:57 (1 ora fa) Kalos ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "San'Agata Militello. Consiglio comunale di oggi. "...": 
Ho notato che gli argomenti trattati, a volte, spariscono senza sapere che epilogo hanno avuto o che strada hanno intrapreso, e questo mi sembra una grave pecca per un blog che si rispetti. Capisco che il nostro stimato (senza ironia) blogger sia impegnato anche a fare altro, ma io suggerirei, di non tralasciare nessuna delle denunce o domande, che vengono fatte tramite i commenti. Con sincera stima, Kalos. 
Rispondo:

09 dicembre, 2011

San'Agata Militello. Consiglio comunale di oggi. "Chi malafiura"...!!!! Il commento-video di un lettore.



Voglio stendere un "velo pietoso" sul primo "round" del consiglio comunale di oggi e preferisco non dirvi e scrivere nulla. I consiglieri comunali di minoranza, immortalati in questa foto, prima che arrivasse in aula il "parere" del "funzionario competente", avevano presentato alcuni emendamenti che poi emendamenti non erano ma semplicemente "proposte", presentati sul secondo punto all'ODG. Sorridono tranquilli perchè pensano o prevedono che tutto sarebbe andato liscio "come l'olio", ma evidentemente l'olio è servito solo a far scivolare in qualcosa che non può essere descritto o raccontato. Di chi la colpa? Vi risparmio di leggerlo, pensarlo, anticiparlo, a meno che non lo facciano, con qualche comunicato scritto, gli interessati.
Rientrando, invece a casa, e riaccendendo il pc mi trovo qualche commento interessante che pubblico qui, come sono solito fare, rendendo illeggibile il mittente e altri dati sensibili.
Questa E_mail è stata compilata alle ore 18:34 (mentre ero in aula consiliare). Anche l'altro commento lo trascrivo in coda a questa pagina, anche se è stato scritto per il post precedente. (continua a leggere cliccando su "Leggi tutto", potresti capire qualcosa in più....)

Sant'Agata Militello. Gli assessori Scurria e Travaglia incompatiibili? Rassegneranno le deleghe nelle mani del Sindaco?

Gli assessori:
Enrico Natale, Filippo Travaglia, Antonio Scurria, 
Calogero Pedalà
Che gli assessori Scurria e Travaglia fossero incompatibili con la loro carica e per la professione esercitata, erano certi i consiglieri di minoranza Maniaci, Puleo, Carrabotta e Blandi.
Il problema era ed è grave in quanto il Sindaco, probabilmente, si dovrà privare della "collaborazione" di questi due professionisti che hanno deleghe vitali e che se hanno operato in regime di incompatibilità dovranno dimettersi, oppure il primo cittadino dovrà loro revocare le deleghe. Ma, voci di corridoio, sussurrano che altro assessore forse rassegnerà le deleghe nelle mani del sindaco, dimettendosi. Si tratta dell'assessore Enrico Natale. "La corazzata Potionkin" comincia ad avere qualche falla o si tratta di ammutinamento di pochi marinai a bordo?
In un post precedente risalente al 23 novembre scorso, avevo trattata ampiamente la "questio" sollevata, a ragione o a torto, dall'opposizione.
http://cirosca.blogspot.com/2011/11/santagata-militello-assessori-della.html
Ora gli stessi consiglieri sono ritornati alla carica, scrivendo nuovamente al Segretario Generale, al Sindaco, al Presidente del consiglio, ai consiglieri comunali e al responsabile Area Affari Generali.
Il documento porta la data del 6 dicembre.
Stamattina mi arriva il seguente commento di un lettore del Blog:
"Oggi ho letto articolo sul Centonove, sull'incompatibilità degli Assessori Travaglia e Scurria. Sempre oggi circolavano voci delle dimissioni dell'Ing. travaglia"
Aveva ragione !  L'ho verificato comprando il settimanale in edicola (vedi foto di una parte dell'articolo).
Ho chiesto conferma ai consiglieri i quali mi hanno trasmesso la "nota" avente per oggetto: " Verifica condizioni art. 78 Dlsg 267/2011 come recepito e richiamato nell’art. 779 nel Testo Coordinato delle leggi regionali relative all’ordinamento degli Enti Locali, pubblicato sulla GURS n.20 Supplemento Ordinario del 20/05/2008".
I consiglieri nella lettera scrivevano:
" - Vista la nota del 11.11.2011 (Allegato 1)  con la quale i sottoscritti richiedevano al Segretario Generale una verifica sul rispetto dell'articolo 78 comma 3 del Dlgs 267/2000 da parte dei componenti della Giunta Comunale;
- Vista la nota del 14.11.2001 (Allegato 2) con la quale i sottoscritti notificano al Sindaco ed agli Assessori, per le proprie valutazioni e determinazioni, la richiesta sottoposta al Segretario Generale;
- Visto il parere espresso dal Segretario Generale del 22.11.2011 (Allegato 3) nella parte in cui viene esplicitato che “…Per le considerazioni sopra svolte, le disposizioni di cui all'art. 78 del D. Lg.vo 267/2000, non trovano applicazione nell'ordinamento regionale. Conseguentemente, gli enti locali continuano ad applicare, in relazione all'istituto oggetto della sopra richiamata norma statale, in atto non recepita dai legislatore regionale, la normativa vigente nella Regione siciliana nella quale non si rinviene l'ipotesi di incompatibilità in parola”;
- Visto la nota del 28.11.2011 (Allegato 4) con la quale i sottoscritti invitavano il Sindaco a revocare agli Assessori Dott. Scurria e Ing Travaglia le deleghe richiamate dall’art. 78 comma 3 del Dlgs 267/2000 nelle more di verificare l’effettivo esercizio della libera professione nel territorio comunale da parte degli stessi richiamando ad ogni buon fine la sentenza n. 8946 con il cui il TAR Palermo si è favorevolmente espresso in merito agli effetti dell’art. 78 comma 3 del Dlgs 267/2000 nell’ordinamento regionale siciliano;
- Considerato che l’art. 78 comma 3 del Dlgs 267/2000 è stato integralmente recepito e richiamato nell’art. 779 nel Testo Coordinato delle leggi regionali relative all’ordinamento degli Enti Locali, pubblicato sulla GURS n.20 Supplemento Ordinario del 20/05/2008 (Allegato 5), in palese contrasto con quanto dichiarato dal Segretario Generale che ha escluso gli effetti giuridici della norma;
- Ritenuto che la questione vada inderogabilmente affrontata dal Sindaco;
Ritenuto altresì di dover aggiornare i Consiglieri Comunali sulla vicenda, inviando la presente ed i relativi per opportuna conoscenza;
Le sollecitiamo con la presente un urgente provvedimento di revoca nei confronti del Dott. Scurria dell’Ing. Travaglia, limitatamente alle deleghe richiamate dall’art. 78 comma 3 del Dlgs 267/2000 così come recepito e richiamato nell’art. 779 nel Testo Coordinato delle leggi regionali relative all’ordinamento degli Enti Locali, pubblicato sulla GURS n.20 Supplemento Ordinario del 20/05/2008;
Si resta in attesa di conoscere le sue determinazioni in merito alla questione sottoposta
Sant’Agata Militello 06/12/2011
I Consiglieri Comunali (Calogero Maniaci, Giuseppe Puleo, Calogero Carrabotta, Antonino Blandi)"

08 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Per "Pippo Telegrafo" la poesia continua....

"pippo telegrafo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sant'Agata Militello. Poesia dedicata a "Pippo Tel...": 
"ho visto la lettera il cui significato e senso non è scritto ma è lampante. l'ato, i cui vertici si dovrebbereo dimettere, voleva scariscarsi dalla responsabilità e ha scritto al comune. forse non volevano lavorare troppo in quanto è più semplice fare una sola fattura che 5000 fatture. il comune ha sempre risposto a tutte le lettere compresa quella qui pubblicata e avvisando l'ato sulle responsabilità per eventuale mancata fatturazione. " (pippo telegrafo)
Rispondo:
Caro Pippo Telegrafo, non sarebbe stato più utile per tutte e due (me e te) scrivermi una E_mail col vero nome e cognome?  Avremmo evitato di mettere a "sciorinare" pubblicamente i "panni sporchi" che purtroppo e "ahimé!" non sono stati "lavati" molto bene. Capisco che per certe sporcizie depositate nella biancheria intima, a volte, non basta il normale detersivo ma occorre usare una "candeggina" molto delicata e costosa e con le finanze attuali non possiamo comprarla, ma...... 

07 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Poesia dedicata a "Pippo Telegrafo".

Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sant'Agata Militello. Un ringraziamento a tutti i ...": 
complimenti cirosca e a faccia dinvidiusi, continua a scrivere te lo dico pure io. sei l'unica vera informazione nel nostro paese.
picchì non ci manni a pippo tiligrafo la poesia siciliana u tiligrafo senza fili? dovresti conoscerla.

 raimondo.
***  Ho rintracciato su Internet la poesia segnalatami da Raimondo, che peraltro conoscevo, e la "dedico" a "Pippo Telegrafo" che ancora non ha risposto al mio primo quesito (quello sulla lettera della Dottoressa Corpina dell'Ato Me1), Ne, tan poco, hanno risposto gli altri intestatari della "Lettera aperta" del post precedente su "Saldo Bollette Ato anno 2006"
Dedicata a "Pippo Telegrafo". (continua a leggere cliccando su "Leggi tutto")

Sant'Agata Militello. Un ringraziamento a tutti i lettori e in particolare a Eva. Continuate a seguire questo Blog.


Poteva non farmi piacere questa E_mail ?
 L'ho già pubblicata nei commenti di uno dei precedenti post ma, per meglio evidenziarla ai lettori, la ripubblico eliminando l'indirizo E:mail del mittente e altri "dati sensibili" e anche la località di provenienza che, secondo me, non vanno pubblicati e resi noti a tutti, senza il consenso dell'interessato/a.
"Eva A. ha detto...
Ciao! Volevo solo ringraziarti per questo blog ottimo cirosca-santagatamilitello.blogspot.com.
Voglio ringraziarti per il blog meraviglioso. Ho letto il primo post "Sant'Agata Militello - Rifiuti, un gruppo "speciale" per il problema del caro bollette.
- I progetti dell'Ue attuati nelle scuole superiori." e dopo di questo ho trascorso con un gran piacere un'ora sul tuo blog :)
 Tutto è scritto correttamente, è interessante e di facile lettura. Mi è piaciuto molto il tuo post "Sant'Agata Militello - Costruzione casa per anziani, l'opposizione parla di irregolarità.
- Bollette rifiuti: "Sono cadute in prescrizione".- Domenica teatro, ci sarà il "Triangolo con delitto".".
..........
Ti auguro una buona giornata! Grazie ancora per il blog interessante. Scrivi di piu'!
Distinti saluti,
Eva A.xxxxx..
06 dicembre, 2011 20:18

Un grazie a Eva per i complimenti che forse non merito.

Sant'Agata Militello. Lettera aperta a "Pippo Telegrafo". Prima Parte.

La lettera dell'AtoMe1 al Comune.
(Ora si può ingrandire e leggere meglio cliccandoci sopra)
Un dei tantissimi lettori del Blog che si firma "pippo telegrafo" in un commento mi scrive:
"pippo telegrafo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sant'Agata Militello. Consiglio Comunale con sorpr...": 
cirosca e la mioranza consiliare che continuando cosi la prossima volta non riprenderà manco i cinque seggi in consiglio sono lo stravolgimento della realtà. i cittadini hanno capito e la minoranza sull'ato è stata smascherata. i tentativi di nascondere la verità sono inutili." 
Non posso rispondergli direttamente in quanto, come sono soliti fare la maggior parte dei miei lettori, non mi scrive tramite E_mail ma in forma anonima o con un "nick name" probabilmente non vero..
Ciò fa presupporre che molti, compreso "il Pippo" non abbiano il coraggio di manifestare apertamente le proprie idee e i propri convincimenti o  forse lo fanno per non essere contraddetti.
Non avendo, quindi, altro mezzo per comunicare con questi "anonimi" mi vedo costretto a farlo apertamente attraverso queste pagine e pubblicamente.


06 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Pippo Baudo è nato a Sant'Agata di Militello? Secondo il sito on line del "Corriere della Sera" è nato qui.

Lo sapevo! Lo intuivo che a forza di soprannominare un nostro caro compaesano "Pippo Baudo" (scusami Saro se ti tiro in ballo, anche questa potrebbe essere pubblicità!), prima o poi qualcuno al vero Pippo Baudo avrebbe attribuito i "natali" nel nostro comune.
Ed è successo. Il "Corriere della Sera on line", scrive in un articolo apparso oggi in rete:
"SI FINISCE CON BAUDO - Finito l'intermezzo (durato più o meno una ventina di minuti) con il toscano, ritornerà Jovanotti. E poi, in una sorta di passaggio di consegne, Pippo Baudo. Scambi di convenevoli, accento siculo comune ai due (Pippo è di Sant'Agata di Militello, Rosario di Augusta), mentre il vecchio conduttore racconta aneddoti di cinquant'anni di televisione. E i due si cimentano con un rap di Trinacria: «Vitti' na' Crozza» dove Baudo mostra una certa disinvoltura con gli yo e altre modernerie. "

Sant'Agata Militello. Consiglio Comunale con sorpresa finale e con "Babbo Natale" che porta un "regalino di circa 2 milioni di euro" alla Società AtoMe1.

Consiglio comunale, quello di ieri sera, con sorpresa finale e "regalino di Babbo Natale" all'Ato Me1 di circa 2 milioni di euro. Evidentemente il nostro comune è quello più ricco della società d'ambito, con più ampie disponibilità economiche. Se è vero che l'altro comune, che presupponevo fosse più ricco del nostro e mi riferisco a Capo D'Orlando, pare abbia deciso di fare una compensazione tra crediti e debiti nei confronti dell'Ato Me1.
Il nostro "confratello" comune,  che è il secondo azionista in termini economici di questa società, Sindaco Enzo Sindoni "imperator", ha ritenuto opportuno operare in maniera diversa dal nostro. Anche altri comuni hanno cercato di "sfuggire" alla mannaia del "foraggiamento" provvisorio poiché, a mio avviso, da incompetente e non politico,  con l'inizio del prossimo anno, ci ritroveremo "punto e a capo", con bollette di saldo piuttosto esose, da pagare per gli anni successivi e con minacce di sciopero dei lavoratori che non vengono puntualmente retribuiti.

05 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Torrenti, torrentelli, manutenzione è sicurezza? Alcune foto nello slide in coda al post.

Un "tubo"
Non ho sbagliato a mettere l'accento sulla "e".
 Mi sono chiesto e mi chiedo: "La manutenzione è sicurezza?"
Perché non la si fa preventivamente e continuamente, prima di ogni inverno, per evitare tragedie e disastri come quelli che recentemente ed anche l'anno scorso hanno interessato la provincia di Messina? Non ho voglia di scrivere, mi risparmio per domani. Oggi, in consiglio comunale dove verrà riproposta la famosa delibera per "regalare" all'Ato Me1 un bel "gruzzoletto", dovrò prestare massima attenzione e cercare di capire meglio.
 Vi confesso che ancora non ho capito "un tubo". Anche qualche tubo vedrete nello slide qui sotto.
Vi trascrivo, in acconto, un commento arrivato nel post precedente:

03 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Il Capitano dei Carabinieri David Pirrera incontra il Sindaco Mancuso.

Calogero Pedalà (vice-sindaco),  il Capitano David Pirrera
e il Sindaco Bruno Mancuso.
Il Capitano dei Carabinieri David Pirrera ha assunto, mercoledì 30 novembre, regolare servizio al Comando della Compagnia di Sant'Agata Militello.
E ieri accompagnato dal Comandante la stazione dei Carabinieri, luogotenente Vincenzo Catrini, ha incontrato, a Palazzo Crispi, sede del Comune, il Sindaco Bruno Mancuso.
Il Sindaco ha  presentato alla Stampa e ai giornalisti delle Tv locali il giovanissimo Ufficiale.
Il capitano David Pirrera, 29 anni, originario di Palermo ma vissuto e cresciuto a Roma, proviene dal comando del Nucleo Operativo e Radiomobile  della Compagnia di Caltanissetta.

02 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Sempre più ..... Ato, spazzatura, rifiuti ed affini.

E' apparso qualcosa, sempre sul sito aperto su FaceBook dal Comune di Sant'Agata Militello. In questo spazio riservato agli utenti, l'apposito ufficio o il responsabile, non contento di comunicare alla "massa" e ai cittadini tramite i "media" tradizionali (giornali regionali, TV locali), ora tramite il "noto assessore", comunica e informa anche i giovani che "bazzicano" su questo portale, sapendo che solo così potrà continuare a "confondere" le idee e far passare, provvedimenti, decisioni (giuste o sbagliate che siano) tutte per "buone" e "ottimali" per la città e i cittadini. E nessuno ha il coraggio di "reagire", di parlare, di contrastare o lodare quello che "sulla testa di tutti" passa "volando" alla velocità della luce e senza possibilità, per un manipolo di "coraggiosi", di poter inseguire o fermare questo "andazzo". Occorrerebbe qualche "aiutino" che purtroppo non viene dato a questi "Don Chisciotte" che sperano con parole, scritti, azioni, di poter fermare "le pale del mulino a vento" che muove le ruote di pietra che  "macinano.... macinano.... macinano".

Sant'Agata Militello. Ancora di spazzatura e di Ato. Sono confuso o vengo confuso?

Ancora parliamo, scriviamo di spazzatura, di Ato, di bollette arretrate, vecchie e nuove?
 Sono confuso o vengo confuso?
 E come me, tutti i cittadini-contribuenti. Quando la finiamo di mettere le mani in tasca ai cittadini (soprattutto ai più deboli) per fare pagare servizi che ci potrebbero dare meglio e con costi inferiori?
Le diverse facce della medaglia.
 Le medaglie normalmente sono di "bronzo". Pensate un po se anche le facce delle persone che ci stanno vicino, che ci governano, che ci informano e disinformano, fossero anch'esse di "bronzo"?
 E' una ipotesi che a volte mi sfiora la mente ma, dopo avere recitato la "Preghiera indiana", che ho inserito in un videoclip in un post precedente, la accantono ma non definitivamente. Faccio peccato?
Adesso leggiamo insieme e non lasciamoci "plagiare":

01 dicembre, 2011

Sant'Agata Militello. Ieri seconda puntata del consiglio comunale. Tutto liscio come l'olio?


Il Consiglio Comunale del 29, conclusosi in tarda serata con la "bocciatura" del primo punto all'ODG e cioè quello relativo al
Saldo fatturazione TIA anno 2006 – Compartecipazione alle spese di gestione dell’anno 2006;
ha provocato conseguenze notevoli non solo dal punto di vista amministrativo ma anche politico-gestionale.
Venuto a mancare il numero legale per esaminare ed approvare gli altri punti, il Presidente, Andrea Barone, aveva dovuto rinviare la seduta all'indomani (ieri  30 novembre). Rinvio peraltro necessario per apportare, dopo aver subito la sconfitta, le dovute modifiche ai successivi due punti (presumo con "magum gaudio" per la responsabile dell'ufficio di ragioneria).
Il secondo e il terzo  punto del consiglio erano:
- Assestamento generale del Bilancio di previsione esercizio finanziario 2011 e relative variazioni e variazioni bilancio Pluriennale 2011/2013;
- Anticipazione fondi all’ATO ME 1 S.p.A. - Variazioni al Bilancio di Previsione esercizio finanziario 2011.

30 novembre, 2011

Sant'agata Militello. Preghiera indiana.

Un lettore del Blog ha scritto nel post precedente:
" Chi è il grande capo siux ? (Luigino) "
Ho risposto:
"Caro Luigino, probabilmente sei giovane, molto giovane. Se mandavi la richiesta con Email era meglio. Avrei potuto risponderti direttamente. Ebbene si, lo confesso! Ai miei tempi, leggevo anche i fumetti e andavo al "Cinema Pidocchietto" per vedere i film degli Indiani e western. I grandi capi "sioux" e non "siux" come tu hai scritto, sono stati:
1) Toro Seduto (Huncapa)
2) Cavallo Pazzo (Ogala).
    Gli altri non me li ricordo più. Huncapa non ha niente a che vedere con i santagatesi. I miei compaesani, nella maggior parte, "un campanu cchiù". E neanche Ogala (Cavallo Pazzo) ha niente a che vedere con noi, anche se noi "stiamo impazzendo" per pagarci i debiti che gli altri ci hanno fatto e continuano a farci. Un caro saluto e se vuoi ti offro un gelato da "leccare". Se invece ti è già cresciuta la barba, cresciti anche i baffi così potrai leccarti anche quelli! (cirosca)"

 *** Avevo in "serbo" questo videoclip (durata meno di tre minuti). Leggete quello che c'è scritto in sovraimpressione. Siccome tra poco, nel consiglio comunale di oggi. si affronteranno altri punti all'ODG e tra questi anche uno che riguarda il "grande rispetto" che i nostri amministratori hanno avuto e continuano ad avere per la "natura", "il verde", "gli alberi" e avendo citato gli "indiani sioux", ve lo sottompongo ora.
Buona visione:

  


Sant'Agata Militello. La proposta di saldo fattura TIA 2006 all'ATO ME1, bocciata in consiglio. Maggioranza battuta 11 a 9.

Foto d'archivio.
Da sinistra i consiglieri comunali di maggioranza,
D'Angelo, Vitale, Liotta, Germanà, Giallanza.
Il "Grande Capo Sioux" al suo rientro, dopo aver ricevuto il suo ennesimo "premio" per "insulsi" e "inutili" progetti che, con la crisi economica nazionale ed europea in atto, resteranno solo tali, sarà costretto a "sotterrare l'ascia di guerra" e a prepararsi a "fumare il calumet della pace" con alcuni consiglieri di maggioranza.
Ma quest'ultimi, che sono "dissidenti" ed alcuni anche medici (e non imprenditori, costruttori o ingegneri edili), sanno benissimo che il "fumo fa male" se aspirato ed anche se "buttato" negli occhi non servirà e potrà più servire a "nascondere" o fare apparire diversamente la realtà economica, sociale e locale.

28 novembre, 2011

Sant'Agata Militello. Il film di Rosi (vecchissimo) ritorna d'attualità.

Uno dei tanti lettori del Blog mi ha inviato il link a questo vecchio film di Rosi e nessun riferimento dovrebbe avere con la situazione locale, anche se ...... (ogni riferimento, a mio avviso, è solo casuale, qui ed ovunque).
Piuttosto lo vedrei meglio inserito in tutt'altro contesto. Anche il lettore che mi scrive quel che segue potrebbe avere ragione, facendo riferimento preciso, questa volta a qualche situazione o avvenimento locale:
"Il nuovo responsabile nazionale della protezione civile, visitando le zone allagate di Barcellona, ha detto chiaro e tondo che una delle cause (insieme alla mancata pulizia delle sponde, al disboscamento selvaggio e agli abusi edilizi) è stata la copertura insensata dello stesso torrente Longano. Ed adesso qualcuno a S.Agata si rallegra del finanziamento ottenuto per la copertura del Cannamelata. Quello che è successo a Barcellona (e continuerà a succedere in tante altre parti) non ha insegnato niente ? La verità è che con i finanziamenti godrà sopratutto il partito dei cementificatori, con conseguenti lauti guadagni per costruttori, progettisti, collaudatori e tecnici (una miriade e quasi sempre gli stessi) . Giuseppe S."
*** Se avete tempo a disposizione, cliccate su simbolo Play e vedetevi o rivedetevi questo breve "videoclip"



Sant'Agata Militello. L'Ato Me1 e i Comunicati Stampa del ComitAto Permanente e dei Consiglieri di minoranza del nostro comune.








ComunicAto Stampa n°.4/2011
(con preghiera di pubblicazione)


I
l “ComitAto Permanente, per la tutela dei Cittadini-Utenti-Contribuenti dei Nèbrodi, per un Ato Rifiuti, Eco-Sostenibile, Equo e Solidale”, ritiene di dover CONDANNARE CON FORZA la decisione adottata a maggioranza dall'assemblea dei “sindaci-soci” dei 33 Comuni, che continuano a dare legittimazione politica e continuano a finanziare con soldi pubblici, dei cittadini, la fallimentare gestione dell'Ato Me1 S.p.a.
Leggiamo sulla stampa che su proposta del “Collegio dei liquidatori” dell'Ato Me1 S.p.a., la maggioranza dall'assemblea dei sindaci-soci ha deliberato una anticipazione, l’ennesima, che i 33 “comuni” dovranno anticipare nella misura di cinque euro a residente per scongiurare il blocco del servizio raccolta.

26 novembre, 2011

Sant'Agata Militello. Due progetti presentati dal nostro comune non ammessi a finanziamento. Capo d'Orlando, invece...

Nella foto:
I lavori di metanizzazione cittadina, tra l'altro, appaltati in maniera
non molto regolare, secondo i consiglieri di minoranza.


.... E beccati questa!.....
 Gentile amico Filippo G. (e si perchè, forse, sei anche un mio amico!) ed ora, visto che "gufiamo", beccati questa da parte del lettore antonio m. (che forse non è mio amico, altrimenti.....).
mi scrive:
19:45 (8 minuti fa)
"Vorrei dire al lettore Filippo G. che personalmente non gufo quando il mio caro ed amato paese, in cui ho vissuto sino all’età di 25 anni, non ottiene dei contributi regionali e/o europei, perché ritengo che sia un’occasione mancata per l’accrescimento della comunità santagatese.

Sant'Agata Militello. Di che segno sei? Ora dobbiamo chiederci: "Di che rischio siamo? R0, R1, R2, o R3?"

Foto tratta da Google earth.
Abasso (con una b) il verde, vivva (con due v) la benzina,
i rifornimenti, le auto e perchè no, vivva anche il cemento,
la cementificazione e "i palazzinari" che creano economia,
ma solo per loro! Intanto siamo a rischio "frane",
 esondazioni e...
Grazie alla collaborazione dei lettori, dei cittadini, di alcuni consiglieri di minoranza e di alcuni tecnici e di qualche giovane, questo Blog con "L'Altra Informazione" preavvisa ed avvisa tutti.
 Non volete "sentire" o capire?
 Peggio per voi, ma anche per noi !

Ricevo e pubblico questo commento:
"Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Sant'Agata Militello. "Non è tutto oro quello che ...": 

Sig. Scaglione, sono un assiduo lettore del suo blog; non sempre mi trovo in accordo con le sue posizioni, tuttavia apprezzo molto la sua azione di informazione critica allo scopo di renderci più consapevoli di quanto avviene nella nostra cittadina.
Ciò premesso,navigando sul sito del Comune, nella sezione UrbanLab, si può visionare la tavola n.7 relativa allo schema di massima di variante del PRG, lo può verificare pure lei.

25 novembre, 2011

Sant'Agata Militello. "Non è tutto oro quello che luccica" e attenzione " au malutempu".

Sant'Agata Militello. "L'Altra Informazione" · Commenti › In attesa di moderazione
alle 21.08   Non è tutto oro quello che luccica
1-50 di 1107 


Il torrente Cannamelata. C'è il finanziamento per la
copertura e la cementificazione. Nel prossimo post le
foto di tutti i torrenti a rischio del territorio e lo stato di
pessima manutenzione e pulizia in cui si trovano.  
Alle ore 21,08 di venerdì 25 novembre nell'archivio del mio Blog ancora 1.107  commenti da leggere, moderare, pubblicare, eliminare o inserire in automatico tra gli Spam.
 In Tv sto seguendo "Mi manda RAI tre", il conduttore è in collegamento con Barcellona Pozzo di Gotto, rivedo alcuni riprese del "disastro", ascolto gli interventi di alcuni politici e mi viene da "vomitare". Dico sul serio. Mia moglie attribuisce il disturbo al dolce che avevo mangiato dopo la cena. A completare l'opera, il commento di un "Anonimo" dal titolo "Non è tutto oro quello che luccica". Non è firmato, è volgare.  Questo lettore non può pretendere che glielo pubblichi.