Visualizzazione post con etichetta Comune. sant'agata di militello. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Comune. sant'agata di militello. Mostra tutti i post

19 aprile, 2017

A Sant'Agata Militello chi diffferenzia i rifiuti paga di più. Perchè? - Prima Parte

In un molto frequentato Social (Facebook), scrivevo nella mia pagina personale e nel Gruppo "L'Altra Informazione di Sant'Agata Militello":
 "- Nel Comune di Sant'Agata di Militello, invece, chi fa la "Raccolta Rifiuti Differenziata" paga e continuerà a pagare più di quelli che non la fanno. Perché?" e poi citavo un articolo apparso su   "Madonie Press"  dal titolo: "Valledolmo, un codice a barre nel sacchetto dei rifiuti ed è boom della differenziata -  Il meccanismo consente la tracciabilità dei rifiuti con sconti in bolletta per chi differenzia - "
Alcuni commenti ricevuti in "Messaggi privati", appunto perchè privati, non posso pubblicarli. Altri tre sono pubblici e sono significativi di tre modi diversi di vedere la "faccenda" o "affaire" rifiuti.
I tre commenti:
* Anaele Borgia  -  Il "sistema" rifiuti solidi urbani è un affare e lo è sempre di più se i rifiuti anziché una risorsa diventano un pericolo ambientale.
* Pina Antonazzo -  Contenitori.... Punto.... E ognuno butta la sua Spazzatura o come cavolo si chiama nei vari contenitori.....come vuole e quando vuole e non si tiene i sacchetti che puzzano!!!!

* Achille Befumo - .... vada a vedere un emendamento che porta la mia firma approvato nell'ultimo consiglio comunale. È l'unica soluzione percorribile con una differenziata al 10%.

Il 26 novembre 2007 (circa 10 anni fa ed oggi le cose sono  peggiorate) scrivevo nel mio Blog : "L'Altra Informazione di Sant'Agata Militello":
(Continua a leggere cliccando su "Leggi Tutto")

05 aprile, 2017

Sant'Agata Militello agli ultimi posti per la raccolta differenziata. II Parte con le dichiarazioni del consigliere Barbuzza.

Le "Utenze Private", secondo il Comune di Sant'Agata Militello, gli Amministratori e i responsabili del sito istituzionale, non dovranno più fare la "Raccolta Differenziata" e quindi non pubblicheranno a partire dal mese di Aprile 2017 il relativo Calendario (sic!). (Prego accertarsi collegandosi col sito istituzionale del Comune).
Anche questo sarà o non sarà l'ennesimo o il secondo "pesce d'aprile" che ci propinano?
Oppure avranno letto il Post con le tabelle che abbiamo già pubblicato e quindi considerati i risultati raggiunti, pensano non valga più la pena fare la raccolta differenziata ?
 Potremo così inviare in discarica tutto con un ulteriore aumento delle tariffe e quindi delle bollette !
Intanto vi mettiamo in rete "altra Tabella" e altre considerazioni o spiegazioni.





















Leggendo questo "prospetto" con dati ISTAT si evince che la Raccolta differenziata annua in Sicilia è del 12,78 % ed è tra tutte le regioni all'ultimo posto. Pro capite, ogni anno abbiamo differenziato 59,20 Kg/abitante e prodotto, sempre pro capite, 463 Kg/ab. In buona sostanza, ogni abitanti ha prodotto annualmente un quantitativo enorme di rifiuti se paragonato alle altre regioni.
Ed ecco  la rappresentazione a barre per una più agevole lettura:

Sant'Agata Militello agli ultimi posti per la raccolta differenziata. Prima Parte

Sant'Agata di Militello è agli ultimi posti, nel nostro comprensorio, per la raccolta differenziata. Altro primato in negativo raggiunto dal nostro comune in questi ultimi anni. Leggiamo insieme i dati delle "Medie regionali con le percentuali di raccolta differenziata".
Sant'Agata Militello con 12.824 residenti, secondo i dati elaborati dall'ISPRA, nel 2014 aveva raccolto il 21,40 % di differenziata, nel 2015 il 13,66 %, per scendere nell'ultimo  mese censito (Nov.2015) al  9,16 % . Il comune di Capo D'Orlando con i suoi 13.254, nel 2014 e nell'ultimo mese di riferimento (Nov. 2015) è al 26,75 %, Santo Stefano di Camastra  al 50,80 %., Caronia è al 50.50 %, Torrenova è al 23,90 %.





















 Continua a leggere cliccando su "Leggi tutto"

28 marzo, 2017

Situazione patrimoniale del Sindaco degli Assessori e dei Consiglieri Comunali di Sant'Agata Militello

Pubblicata ieri, nell'Albo Pretorio, a cura della Responsabile dell'Area Finanze, Grazia Alessandrino, la "Situazione Patrimoniale del Sindaco, degli Assessori in carica e dei Consiglieri Comunali."
A parte le "incongruenze", la "non trasparenza" , la "Confusione Totale" del Sito Istituzionale del Comune di Sant'Agata Militello in tutte le sue parti (aspetto grafico  compreso) che rende impossibile, onerosa in termini di tempo e di ricerca, la consultazione anche al più "smaliziato internauta" (sarei io?), resta sempre criticabile la "gestione" dirigenziale, politica, amministrativa dello stesso. E i responsabili di siffatta situazione, a mio avviso,. dovrebbero essere il Segretario e il vice-segretario. Torniamo al "dunque". Forse la Responsabile dell'Area, o chi per lei, poteva risparmiarsi la fatica della compilazione del "Bollettino" testé pubblicato, se avessero letto quanto col "copia-incolla" trasferisco qui sotto:
"17/03/2017 - Nei Comuni fino a 15mila abitanti niente obbligo di pubblicazione per redditi e patrimoni di politici e dirigenti
tratto da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com e qui pubblicato in quanto free
Nei Comuni fino a 15mila abitanti niente obbligo di pubblicazione per redditi e patrimoni di politici e dirigenti
 
di Alberto Barbiero
Niente obbligo di pubblicazione per i documenti e le dichiarazioni relativi alla situazione reddituale e patrimoniale degli amministratori, dei dirigenti e delle posizioni organizzative dei Comuni con popolazione inferiore ai 15mila abitanti. L’Autorità nazionale anticorruzione ha fornito l’importante chiarimento con le linee guida approvate con la determinazione 241/2017, relative all’attuazione dell’articolo 14 del decreto trasparenza, in base alle modifiche apportate dal decreto legislativo 97/2016."
(Clicca su "Leggi tutto" e capirai tante cose. Potrai consultare i redditi di tutti i consiglieri.)

15 marzo, 2017

Sant'Agata Militello. .....E le "cicale cantarono". Nel nostro "Borgo" maturarono anzi tempo i fichi.

La cicalà cantò. Domanda: "Si ficiru 'i ficu?"
"E la cicala cantò". Vorrei poter dire "E le cicale cantarono, non solo cantarono ma si misero all'opera per contribuire a risolvere i problemi, che da tempo, da lunghissimo tempo, impediscono il corretto evolversi, economico, culturale, strutturale del nostro piccolo comune che va diventando sempre meno densamente abitato e più surclassato di tutto il nostro comprensorio e della fascia tirrenica".
Nel mio precedente post chiamavo in causa, a seguito del disastro ambientale che ha distrutto il nostro bello e invidiato lungomare, alcune componenti della "Società Civile e Istituzionale"
Scrivevo:

29 gennaio, 2017

Consiglio Comunale Aperto al Castello Gallego. Presenti il Presidente Crocetta e altri noti "personaggi" politici e non.

Non ho parole! 
Consiglio Comunale aperto al Castello Gallego per dire che? Che i lavori per mettere in sicurezza cominceranno la prossima settimane o forse la prossima ancora?
E la ricostruzione del muro paraonde e del relativo marciapiede, quando?
Quando termineranno i lavori? Cosa si farà?
Con quale importo? 

Tutto questo non è stato detto, non ci è stato anticipato niente di niente o niente di ciò che già non sapevamo. E la cittadinanza, i cittadini, i commercianti e tutti quelli che dovrebbero contribuire a rendere "viva" la nostra comunità e a protestare, qualora ce ne fosse bisogno (e ce n'è), dov'erano? 
Perché la maggior parte degli invitati non è intervenuta? 

11 gennaio, 2017

Mentre a Sant'Agata Militello si discute, Mare espugna la spiaggia. (Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur )

Domenica sera, sempre su questa pagina Facebook accanto alla foto della spiaggia già martoriata e alla terza distruzione operata dai marosi che avevano , ancora una volta. distrutto altro tratto di muro e di marciapiede dall'incrocio con la via Campidoglio fino al Museo dei Nebrodi, scrivevo:
"Foto e video di un disastro annunciato e non evitato. Guarda anche il videoclip" . Alle 20:32 arrivava questo commento, al quale seguivano riposte ed altri commenti con riposte che pubblico integralmente:
* Salvatore Sansiverino Scusatemi ... ma chi ha progettato il Porto e realizzato i precedenti interventi ha tenuto conto dei fenomeni di erosione che si sarebbero innescati?
8 gennaio alle ore 20:32
* Ciro Scaglione Questa domanda me la sono posta anch'io e da incompetente, carissimo Ingegnere. E' pur vero che i ritardi nell'appalto e esecuzione dei lavori del molo di sopraflutto hanno accelerato l'erosione che ha provocato i danni. E, sempre da profano, continuerà anche dopo il completamento del porto se non si provvederà subito a progettare e mettere in esecuzione appositi pennelli, a che distanza l'uno dall'altro e a che profondità e lunghezza dovrebbero dirlo i tecnici. Ma si sa, in Italia e in Sicilia, gli asini volano. "U sceccu vola"..... e lasciamolo volare ! 
8 gennaio alle ore 20:38
(continua a leggere cliccando su "Leggi tutto")

10 gennaio, 2017

Crocetta: "Lungomare di Sant'Agata di Militello, si interverrà immediatamente"

Alle ore 13:15 circa di oggi martedì 10 gennaio pubblicavo su Facebook, sul mio Diario, su "'L'Altra Informazione di Sant'Agata Militello" (FB), sul Guppo Pubblico "Per Completamento Porto di Sant'Agata Militello" e sul Gruppo Chiuso "L'Altra Informazione di Sant'Agata Militello", questa foto e questo contenuto:
"E stiamo ancora a "gingillarci". Ho letto di visite concordate dal Sindaco Sottile con "Tecnici" della Protezione civile Regionale e dei relativi risultati "non ottenuti". E non capisco. Sarà che non sono eccessivamente "intelligente" e preparato e non comprendo. Non comprendo il danno economico, sociale e ambientale che è stato concepito ed attuato nel ritardare l'avvio dei lavori di completamento del rimanente molo del Porto. Intanto, a mio avviso, non di esperto, per contrastare il fenomeno dell'erosione costiera che i porti (compreso il nostro, provocano, si dovrebbero con urgenza (e ne vanno di mezzo le spiagge di Sant'Agata M., Torrenova, Rocca di Caprileone, Capo D'Orlando e relative strade di collegamento) costruire alcune opere di difesa, sia trasversali alla riva (pennelli), longitudinali (frangiflutti), che radenti (muri di sponda, paratie, etc.).

06 gennaio, 2017

I Telespettatori della fascia Tirrenica e i Santagatesi non riceveranno più LA7. Neanche gli Orlandini.

Oggi ricevo per Email dal
Supporto Tecnico LA7
10:04 :
a cirosca: 
"Riceviamo diverse segnalazioni dall'area, come del resto ci aspettiamo.
Un signore ci ha riferito di aver contattato il Comune di Capo d'Orlando e ci ha inoltrato la risposta ricevuta da un funzionario del Comune, che mostra un'assoluta mancanza di consapevolezza della questione.
Consigliamo di contattare il Comune di Capo d'Orlando, il quale sta impedendo senza alcuna ragione di sostanza l'accensione del nostro trasmettitore. L'istanza rifiutata è stata presentata dall'operatore di rete Cairo Network, titolare delle nuove frequenze su cui è trasportato il segnale di LA7
Segue la corrispondenza intercorsa tra me e LA 7
(Clicca su "Leggi tutto")

14 maggio, 2016

Sant'Agata di Militello. Palazzo degli Uffici Comunali. Buone intenzioni lastricate di difficoltà. Incapacità o altro? Ricordare per rimediare.

Leggo proprio oggi, che anche i vigili,  o meglio la Polizia Municipale, è "senza casa". Sfrattati poichè  l'edificio (di proprietà comunale) che li ha finora ospitato (vedi foto), a causa di infiltrazioni d'acqua dal tetto, la cui manutenzione e impermeabilizzazione  non è stata mai effettuata o male effettuata, sta producendo ed ha prodotto la caduta di calcinacci dal soffitto. Non analizzo le cause o i motivi per i quali questa proprietà comunale  si è ridotta in questo stato. Nessuno però ne parla e scrive.
E allora ricordare per rimediare sarebbe utile e necessario. Segue quello che ho pubblicato sul "Palazzo dei servizi" (altra nota dolente del nostro comune e dei nostri amministratori). Ricordo a me stesso e ai signori amministratori che disponiamo dell'edificio adibito a "Palazzo di Giustizia" ex Pretura ed ex Caserma dei Carabinieri in Via Cosenz. Esiste anche uno "studio" e un "programma", non "crono",  per il trasferimento di alcuni degli uffici municipali in questa proprietà comunale , ma tutto a  riposo, tutto in letargo. "E vui durmiti ancora ......." canzone siciliana il cui titolo non ricordo.
Intanto, mentre gli "altri" dormono, facciamo un "ripasso di memoria" attraverso questo "inutile Blog".
Scrivevo (esattamente un anno fa):

14 Maggio 2015
Ricordare o rileggere ciò che è stato scritto su questo Blog potrebbe tornare utile per aprire le menti, la coscienza dei nostri amministratori del passato, del presente e del futuro. Ho più volte "sollecitato" e consigliato il trasferimento in locali più adatti, funzionali e "controllati" alcuni uffici comunali.
Si permetterebbe, oltretutto, a dirigenti, responsabili di settore e dipendenti in genere di poter lavorare serenamente e con maggior produttività. Pare che un primo passo si stia facendo, almeno così mi ha assicurato l'Assessore Giuseppe Puleo. Se non ho capito o letto male, verrà mandato "in appalto" il trasferimento di alcuni uffici da strutture in affitto da privati, all'ex sede del "Palazzo di Giustizia" in Via Cosenz, di proprietà comunale. Ora rileggiamo quanto avevo pubblicato esattamente due anni fa e vi invito anche a rileggere alcuni altri "post" cliccando sui link in coda e che voglio sperare funzionino.
(continua a leggere cliccando su "Leggi tutto")

26 aprile, 2016

Tutto il mondo è paese. A Sant'Agata di Militello come a Roma? Mancano anche qui i controlli? Ascoltiamo attentamente il video.

La pulizia e la manutenzione delle strade. Senza commenti dopo la protesta civile, educata di un emigrato che era tornato nella sua città natia dove ha lasciato i suoi affetti e i suoi ricordi.
 Di veri turisti neanche l'ombra.

Le foto possono essere ingrandite cliccandoci sopra.

Sant'Agata Militello, in piccolo, come Roma Capitale?
Credo di no ma .... ascoltiamo circa 10 minuti dell'intervista andata ieri sera in onda su La 7 nella trasmissione "Piazza Pulita" di Formigli che ho estrapolato e dopo ....... riflettete cittadini, riflettete.












Guarda e ascolta il video.



Caricato il 26 apr 2016
Video dell "Altra Informazione" tratto dalla trasmissione di La7 "Piazza Pulita" del 25/04/2016.
Tutto il mondo è paese? Mancano i controlli? Cosa fare?


12 aprile, 2016

Sant'Agata di Militello assaltata per la seconda volta da "Spider man". Questa volta è toccato al Cine.Teatro Aurora.

Foto d'archivio di una delle tante rappresentazioni teatrali dilettantistiche al Cine-Teatro Aurora.
"Spider man" assalta per la seconda volta Sant'Agata di Militello. Dopo la visita, fatta tanti anni fa, all'eco-mostro di piazza Duomo, questa volta ha preso di mira il Cine-teatro Aurora. Ed è qui che l'ho fotografato arrampicato e a "penzolon" sulle pareti dell'importante contenitore culturale chiuso o sotto-utilizzato da parecchi anni e la cui ristrutturazione e gestione da  affidare a privati o associazioni culturali, viene rimandata di giorno in giorno, anzi di anno in anno. E dire che basta solo fare un bando di gara a costo zero per il comune. Ma si sa, nella nostra cittadina tutto diventa difficile, anche scrivere un bando, firmarlo e pubblicarlo. E dire che mesi fa un fac-simile dello stesso bando, prelevato dalla rete, l'avevo inviato per posta a chi di dovere. Ma a Palazzo Crispi non funziona neanche la posta elettronica, neanche quella certificata!
Guardate il video e riflettete gente, riflettete!
Rimando a domani la pubblicazione della seconda parte del post "Quale futuro per Sant'Agata Militello"-


03 febbraio, 2016

Sant'Agata di Militello. I risultati del Sondaggio sulle Elezioni Amministrative vicine o lontane nel nostro Comune.

Nei "Sondaggi" credo poco e ancor meno nelle "Statistiche". Nonostante tutto ce ne interessiamo, io per primo. Anche quelli eseguiti e redatte da Agenzie specializzate e che le Tv Nazionali ci propinano, sono, a mio avviso, poco credibili e attendibili. Pur non di meno si fanno e li faccio anch'io perchè potrebbero essere "un segnale" da prendere in considerazione. L'unica cosa certa è che indicano, al di la delle cifre e delle percentuali, il grado di malumore che serpeggia nella maggior parte dei cittadini-elettori.
Quando il 30 novembre dello scorso anno ho concepito e pubblicato il mio "Sondaggio" dal titolo: "Proponi un nuovo nome per le prossime Elezioni Amministrative", credetemi, non pensavo lontanamente che di lì a poco, la maggioranza-opposizione consiliare (11 su 20 consiglieri) avrebbe presentato una "Mozione di sfiducia" al Sindaco Sottile. Ho chiuso la partecipazione ai quesiti esattamente il 4 gennaio 2016 alle ore 15,40. Non ho pubblicato subito, o nei giorni successivi, l'esito perchè non volevo neanche minimamente influenzare i lettori e i consiglieri votanti la mozione di sfiducia. Si trattava di correttezza, indipendenza politica ed onestà intellettuale che mi auguro non mi venga mai a mancare. Ma è solo un caso che il primo nome votato è stato Nicola Versaci e l'ultimo nome segnalato alle ore 15,40 sia stato Aldo Fresina ? (Continuate a leggere cliccando su "Leggi tutto". Si potrà visualizzare il "Grafico a torta" delle risposte ed altro.....)

27 gennaio, 2016

Completati i lavori di riqualificazione della villa Falcone e Borsellino di Sant'Agata Militello. Il video clip con operai al lavoro per la pulizia.

---------
I lavori di riqualificazione della Villa Falcone-Borsellino, funzionale allo sviluppo turistico, sono stati ultimati prima della data prevista (20/06/2016). L'area sottoposta ai lavori era stata consegnata all'impresa appaltatrice  CONSCOOP Soc.coop di Forlì il 26 febbraio del 2015. L'impresa esecutrice, Trinacria di Belmonte soc. coop. di Belmonte Mezzogno (PA) ha, battendo ogni record, concluso i lavori prima del previsto.
Operai comunali stanno provvedendo a sistemare a e a pulire dai residui la villa. La precedente amministrazione (Mancuso) era riuscita ad ottenere un finanziamento di circa un milione cinquecento cinquantamila circa  dei Fondi PO. FESR 2007/2013, Asse III.
(Continua a leggere e visualizza il video cliccando su "Leggi tutto")

28 novembre, 2015

Sant'Agata Militello. Nuovi scenari dopo il Commissariamento del Consiglio Comunale- Partecipa al Sondaggio.

Alla ricerca di nuovi Sindaci-
Sondaggio
Il nostro comune è uno dei sessantanove della provincia di Messina (capoluogo incluso) che ha avuto commissariato il Consiglio Comunale. Entro il 19 dicembre il Bilancio dovrà essere approvato. Il Commissario ad acta ha "anche il potere di diffidare i sindaci a convocare la Giunta per gli adempimenti di competenza e di sollecitare il parere dell'organo di revisione contabile. Qualora tale termine ultimo dovesse decorrere infruttuosamente, il commissario avvierà le procedure per la sospensione e il successivo scioglimento dell'organo consiliare." Tutto questo, a parte le polemiche o lo scarico di responsabilità tra maggioranza e minoranza, accuse reciproche, una cosa dovrebbe essere chiara ai lettori e ai cittadini santagatesi. Nuovi scenari si aprono, non ultimo quello che potremmo essere chiamati a nuove elezioni amministrative. Nel marzo del 2013 avevo proposto un sondaggio simile a questo in occasione delle elezioni anticipate, dopo  le dimissioni del Sindaco Bruno Mancuso eletto senatore.
Lo ripropongo con le stesse domande e con l'aggiunta di "segnalare" un nuovo nominativo da votare per la massima carica cittadina.
Il "Sondaggio" è anonimo (non occorre registrarsi con email), da ogni pc non si potrà votare giornalmente più di una volta. Il "form" eliminerà automaticamente eventuali duplicati giornalieri di votazione. La mancata registrazione comporterà che, per motivi tecnici, dallo stesso pc si potrà votare più di una volta solo se cambia l'indirizzo IP che il Provider assegna ad ogni utente (cosa molto improbabile).
 Mentre preparo il modulo mi giunge notizia che il Comune di Capo D'Orlando ha approvato ieri la modifica al bilancio che aveva già approvato entro il 30 settembre, ma forse ricordo male. Partecipate numerosi a questo nuovo Sondaggio. Potrebbe dare utili indicazioni anche ai fini non solo politici ma anche comportamentali. Lo scopo del sondaggio, rispondendo all'ultima domanda, è quello di "scoprire" se a Sant'Agata Militello esiste un nuovo "personaggio", colto, istruito, capace di saper comunicare, organizzare e soprattutto amministrare il nostro Comune. (Clicca su "Leggi tutto" per votare).

10 ottobre, 2015

Contributo si, contributo no ! Impianti sportivi di calcio agibili si o no? Questa è Sant'Agata di Militello !


Nell'ultima riunione del Consiglio Comunale dell'8 ottobre, in prima convocazione, si è discusso e votato su alcuni dei 15 punti all'Ordine del giorno. Come avrete sicuramente appreso dalla rete e forse anche dai quotidiani, proprio qualche minuto dopo  aver lasciato, in qualità di spettatore e di cittadino l'aula consiliare, la seduta è stata sospesa. Non mi sono perso niente. Forse è stato meglio non aver assistito ad alcune fasi "concitate" che hanno costretto a rinviare all'indomani il prosieguo. Ero interessato soprattutto a seguire l'evolversi di alcune mozioni. Una in particolare riguardava l'eventuale "contributo da erogare a società sportive, comprese quelle di calcio".  Ho videoregistratore alcune fasi che riguardavano appunto tale mozione e ve le ripropongo e vi ripropongo anche quanto da me scritto in un post del 6 agosto 2008.
(Guardate il videoclip e poi cliccate su "Leggi tutto" per legger il vecchio post e i relativi commenti dei lettori di quel periodo)




08 settembre, 2015

Previsioni (non metereologiche) giudiziarie. Le discariche di tutta l'isola nell' "occhio del ciclone". Anche Carbone di Sant'Agata Militello?

Dal "Giornale di Sicilia on line" di oggi, martedì 8 settembre 2015

Tutti i quotidiani, anche quelli on line e tutti i media, oggi trattano, informano e commentano la notizia sulla discarica di Mazzarrà S.Andrea, degli arresti operati dalla Guardia di Finanza e che riguardano anche il sindaco ed un senatore.
E allora mi ritorna in mente, a proposito di discariche  anche quella sul Torrente Inganno, in Contrada Carbone, ad un tiro di schioppo da quella di Contrada Oliva, la cui costruzione la Società Daneco ha dovuto  abbandonare. Rileggiamo, insieme, quanto avevo scritto il 21 agosto 2010 ed alcuni commenti che vi ripropongo insieme al post.

21 agosto, 2010


Volete togliervi di mezzo e definitivamente l'attuale amministrazione, gli attuali consiglieri di maggioranza? Non firmate, fate costruire la discarica e poi giudicate con serenità. Tanto al peggio non c'è mai fine ! Aperto anche su Facebook un gruppo " No discarica contrada Carbone" che già conta [ 73 ] membri iscritti.
Mi vergogno, credetemi, di dover continuare a parlare della discarica. Della discarica di contrada Carbone di Sant'Agata Militello il cui progetto presentato da una società privata, dopo il parere favorevole del nostro sindaco, la Regione ha autorizzato con la pubblicazione nella GURS n. 36 del 13 agosto scorso.  Ne parlo, anzi ne scrivo, dopo aver ascoltato l'intervista rilasciata a due emittenti locali dal consigliere di maggioranza Domenico Barbuzza. Intervista che è stata anche ripresa e trascritta nei due   giornali regionali il Giornale di Sicilia e la Gazzetta del Sud. Sono rimasto allibito perchè quand'anche il consigliere Barbuzza fosse d'accordo con il Sindaco, con la giunta e gli altri consiglieri di maggioranza, avrebbe dovuto avere il buon senso di tacere e di non rilasciare commenti e interviste. Ciò nel rispetto di coloro che lo stimano, degli elettori che lo hanno votato e della sua stessa intelligenza. Che l'Assessore Scurria, così come il consigliere Amata, abbiano manifestato a voce e per iscritto il loro consenso alla costruzione della discarica non mi meraviglia affatto. Ma che lo faccia anche Barbuzza, questo mi fa enormente "incazzare" tant'è che non riesco a soppesare le parole.  

24 agosto, 2015

Sant'Agata di Militello. Corretta disinformazione, discarica di Contrada Carbone. In attesa di mettere un punto (e basta).

Oggi 24 agosto ho ricevuto un paio di telefonate. Qualcuna di persona importante e che conta o dovrebbe contare e cioè che potrebbe fare qualcosa per accelerare tempi e provvedimenti. E allora come sono solito fare, per informare i miei pochi lettori che si interessano di politica e del futuro della nostra cittadina, dei giovani e non solo di "Cartoline",  "foto e di qualche video-clip linkato, faccio un "Rewind" che potrebbe essere utile a coloro che mi hanno telefonato e, perchè no, anche a coloro che con una "leggina", un "rinvio a giudizio", una "sentenza potrebbero far cambiare lo "status" della nostra Italia, della nostra Regione, del nostro piccolo centro e, di converso, anche l'economia e le opportunità di lavoro. Ma ....Ecco quanto ho pubblicato circa 5 anni fa. Da allora, cosa pensate sia cambiato? E' migliorata qualcosa? 
19 giugno, 2010

Corretta disinformazione, dignità, discarica di contrada Carbone e "reazione della società civile". I vostri commenti.
Quello che mi meraviglia, ma che mi fa anche indignare, è la "non corretta informazione" data ad arte e non per incapacità. Invece quella  che viene data per "necessità di sopravvivenza" o per "interesse personale" mi fa semplicemente "schifo". E' vero che tutti "si vendono" e che ognuno ha un prezzo più o meno congruo e che raggiunto il quale "si cede" all'offerta dell'acquirente. Ma la "dignità", che ogni essere umano dovrebbe avere e custodire integra fino alla fine dei suoi giorni, dove la mettiamo?
Già, la dignità non è una parola astratta. Si acquisisce, in primis, in famiglia, attraverso l'esempio dato dai genitori, successivamente dall'educazione ricevuta, sempre in famiglia e poi a scuola, infine ricevendo informazioni  dall'esterno attraverso i "media". Tutte le fonti citate, oggi, fanno il possibile per evitare che l'individuo possa averla o formarsi adeguatamente. Se la possiede finirà, prima o poi, per perderla.
Si arriva al punto di negare quello che, documentato, si è detto o scritto in passato.
Si arriva al punto di "rimangiarsi" le promesse fatte.

Sant'Agata Militello. La discarica "Carbone", i ricorsi al CGA, i provvedimenti della Magistratura, gli ARO e le bollette. Di questo ed altro ci occuperemo ancora.

Foto  d'archivio. dal video-clip pubblicato il 2 feb 2009

 "Conferenza del Partito Democratico  sull'Ato Me 1".
La discarica di Contrada Carbone (Torrente Inganno) ha lasciato e lascerà, come tante altre cose che riguardano la vita politica, amministrativa, culturale e sociale, un'impronta che non sta a me giudicare se positiva o negativa. Sarà "in primis" la Magistratura e i vari Giudici a sottolinearlo e poi la "Storia" che appunto in quanto tale dovrebbe essere "asettica", imparziale e non come la "cronaca" giornalistica che il più delle volte è di parte.
Pubblico, parzialmente la "Nota" che uno dei tanti o pochi lettori del mio Blog "L'Alta Informazione", mi ha scritto, giorni addietro, e inviato per "Posta Elettronica" (EMail). 
Ho sottolineato in "grassetto" (nero più scuro) gli argomenti che in merito alla discarica, alla "raccolta differenziata", ai nuovi "appalti" per i Rifiuti Solidi Urbani si intendono fare nel nostro ARO. (Cliccate su "Leggi tutto" per continuare a leggere il post)

20 agosto, 2015

Sant'Agata Militello. Si tinge di giallo la "Notizia" sulla "Discarica Carbone-Torrente Inganno". Un videoclip per "ricordare alcuni avvenimenti".


 Si tinge di "giallo" l'ennesima notizia sulla costruenda discarica di Contrada Carbone sul Torrente Inganno. Perchè di "giallo" direte voi? Perchè come in tutti i "romanzi gialli" c'è sempre un colpevole che i lettori scoprono dopo aver letto attentamente tutta la "storia" che normalmente mette in luce un "assassinio" e un assassino. Andiamo con ordine e cerchiamo d scoprire insieme qualcosa o qualcuno.
Il Giornale di Sicilia di Domenica 9 agosto 2015 pubblica una "breve" dal titolo "Abusive le opere realizzate per la discarica". E come se non bastasse, ritorna sull'argomento discarica, martedì 11 agosto: "Discarica Carbone, la Regione: l'opera è abusiva" (vedi schermate a sinistra). Ho cercato di capire, sondare, chi poteva aver dato la "notizia" al corrispondente del Giornale di Sicilia e perchè solo a lui e non anche a me (poi vi farò capire perchè doveva essere data anche a me e a tutti gli organi di informazione).  Il primo a doverla dare doveva essere l'avvocato Aldo Fresina (ex sindaco di Sant'Agata Militello) che a nome e per conto di tutti i Comitati antidiscarica sta portando avanti una battaglia "impari" per far annullare quello che da tutti è considerato un vero "disastro ambientale ed economico e non solo per la nostra città ma anche per tutti i "Nebrodi" e la fascia tirrenica. Mi sono chiesto da quale documento e da quale "spunto" partiva la notizia. Secondo me i "quattro indiziati" (si fa per ridere !) o probabili mandanti, potevano essere i quattro della foto. (Continuate a leggere cliccando su "Leggi tutto")